Il Lecce non si ferma più! Battuto 3-1 il Cosenza.

Lecce-Cosenza, valida per la 31a giornata di Serie B

Al Via del Mare di Lecce i padroni di casa ospitavano il Cosenza. Le due squadre, entrambe promosse dal gruppo C di Serie C nella passata stagione, si stanno disimpegnando ottimamente anche in questa stagione. I pugliesi stanno lottando per andare in Serie A ed ottenere una doppia promozione da favola. Infatti la compagine del tecnico Liverani si trova al secondo posto in classifica davanti al Palermo di un punto, seppure con una partita in più. La capolista Brescia è avanti di 3 punti, dopo il pareggio per 2-2 nello scontro diretto col Verona. Dunque la favola per il Lecce è tutt’altro che impossibile e oggi in casa i calciatori giocheranno per la vittoria. Tutta Lecce vuole tornare in Serie A!

Il Cosenza invece, nonostante qualche difficoltà, si ritrova al 13° posto in classifica, a più 5 sul Livorno che ad oggi affronterebbe i play out assieme al Venezia. La squadra di Braglia però nelle ultime quattro uscite ha racimolato solamente 2 punti e deve stare attenta a non mollare la corda e farsi così risucchiare nella zona caldissima della classifica.

Il Lecce sembra avere una marcia in più in questo periodo rispetto al resto del gruppo, e davanti ai propri tifosi non vorrà certamente sbagliare in questa partita fondamentale per la corsa alla Serie A.

FORMAZIONI:

LECCE: Vigorito; Venuti, Lucioni, Marino, Calderoni; Tabanelli, Arrigoni (59′ Tachtsidis), Petriccione; Mancosu; Falco (81′ Majer), La Mantia (73′ Palombi). A disposizione: Bleve, Riccardi, Di Matteo, Cosenza, Haye, Saraniti, Felici, Pierno. Allenatore: Liverani.

COSENZA: Perina; Capela, Dermaku, Legittimo; Bittante, Mungo, Bruccini, Garritano (62′ Palmiero), D’Orazio; Tutino (75′ Baez), Embalo (59′ Maniero). A disposizione: Quintiero, Saracco, Schetino, Sciaudone, Trovato, Hristov. Allenatore: Braglia.

Arbitro: Francesco Guccini di Albano Laziale (Dei Giudici-Schirru; quarto uomo Marchetti).

LA PARTITA:

Inizio di match scoppiettante! Non sono passati nemmeno due minuti ed arriva a sorpresa il goal ospite! Il Cosenza si porta in attacco, magnifico filtrante di Tutino per Garritano che con un inserimento perfetto in area taglia a fette la difesa avversaria e da due passi, col sinistro, raccoglie lo splendido invito del compagno e insacca in rete dopo 1 minuto e 10 secondi! Cosenza in vantaggio.

Garritano sbuca in area e realizza l’1-0 per il Cosenza

Nemmeno il tempo di esultare e il Lecce fa 1-1! Al 5° di gioco La Mantia appoggia al limite per Tabanelli. Il centrocampista non ci pensa due volte e calcia una bomba rasoterra verso la porta avversaria. Il missile termina in fondo al sacco sulla destra di Perina, che non riesce ad arrivare sulla magnifica conclusione del giocatore del Lecce. Esultanza roboante del Via del Mare che può tornare a respirare dopo l’inizio choc.

Tabanelli esulta con la panchina dopo la rete dell’immediato pareggio Leccese

Il Cosenza però è in palla e reagisce subito al goal avversario. Al 10° Mungo fallisce una nitida occasione da goal. Embalo se ne va sull’esterno e mette al centro, la palla arriva a Mungo che però da ottima posizione si incarta da solo e non riesce a calciare. Il calciatore recupera poi la sfera ma calcia alto sopra la traversa, sprecando un’ottima occasione.

Calano i ritmi dopo l’inizio veemente di gara. Al 27° poi ancora pericoloso il Cosenza. Questa volta è Embalo ad essere servito, ma il suo colpo di testa finisce sul fondo.

Il primo tempo si chiude comunque in parità, nonostante gli sforzi di un ottimo Cosenza. La squadra ospite infatti ha aggredito il Lecce, che ha sofferto la cattiveria agonistica e la determinazione della squadra di Braglia, che non vuole assolutamente fare da vittima sacrificale in questa partita. Gara assolutamente aperta, con un secondo tempo tutto da vivere.

Il Lecce nella ripresa sembra un’altra squadra e in 4 minuti, tra il 60° e il 64° piazza due zampate con La Mantia, che indirizzano i 3 punti nelle tasche dei Pugliesi. Al 60° il bomber del Lecce realizza di testa su splendido cross dalla sinistra di Petriccione. Il capocannoniere stagionale del Lecce è letale come sempre e punisce la ex squadra. La Mantia ha infatti giocato nel Cosenza nella stagione 2015/2016 realizzando 14 reti. L’attaccante non esulta, ma lo fa il Via del Mare perché sa che è una rete molto importante.

Esultano i giocatori del Lecce che col loro bomber hanno ribaltato la gara

Al 64° è 3-1. Magnifica azione corale del Lecce dopo una rimessa laterale in zona d’attacco. Con un serie di uno-due e passaggi di prima il pallone arriva a Mancosu, che dopo un ottimo dribbling appoggia in area per La Mantia. Il numero 19 di casa non deve far altro che spingere il pallone in rete col piattone. Goal facile facile, doppietta e partita nella mani del Lecce.

I calciatori del Lecce vanno ad abbracciare Mancosu autore dello splendido assist per il 3-1

I padroni di casa dopo la sfuriata controllano la partita agevolmente col Cosenza che non riesce, dopo l’ottimo primo tempo, a reagire ai due goal avversari. Il Lecce si dimostra squadra vera, che punta alla promozione e non fa sconti a nessuno.

La partita si conclude sul 3-1, dopo un secondo tempo dominato dai Pugliesi, che fanno un altro passo avanti verso la Serie A grazie alla sesta vittoria consecutiva in casa. Il Cosenza, dopo l’ottima prima frazione di gara, si è sciolto davanti alla superiorità avversaria nella ripresa, ed esce sconfitto da questo match. Il vantaggio sulla zona retrocessione rimane invariato, ma i ragazzi di Braglia dovranno fare ancora qualche punto per essere definitivamente salvi a fine stagione.

TABELLINO:

Risultato: Lecce-Cosenza 3-1.

Marcatori: 2′ Garritano (C), 5′ Tabanelli (L), 60′ La Mantia (L), 64′ La Mantia (L).

Ammoniti: Nessuno.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.