È la sera del 2 maggio 2016 e il derby londinese, tra Chelsea e Tottenham, termina 2-2. Grazie a questo pareggio, il Leicester City di Ranieri conquista la vittoria matematica della Premier League.

Un goal per i Foxes

Il Leicester City guida la classifica della Premier League ed è a un passo dal compiere una storica impresa. L’unico avversario, che si frappone tra i Foxes e il titolo, è il Tottenham. Un passo falso degli Spurs può garantire, alla squadra di Ranieri, la matematica vittoria del campionato. È proprio quello che succede la sera del 2 maggio 2016. A Stamford Bridge, il Tottenham è in vantaggio per 1-2, quando, al minuto 83, Hazard riceve palla da Diego Costa e fa partire una destro a giro, che si insacca alle spalle di Lloris. Il goal del belga fa gioire i tifosi dei Blues per il pareggio e quelli del Leicester City per la vittoria della Premier League.

Gli highlights di Chelsea-Tottenham del 2 maggio 2016.

L’impresa del Leicester City

Il Leicester City, al termine della stagione 2015-2016, conquista il suo primo titolo d’Inghilterra, compiendo un’impresa, che viene celebrata dai media mondiali.

Il Leicester City di Ranieri festeggia la vittoria del campionato.
Il Leicester City di Ranieri festeggia la vittoria del campionato.

La scalata alla vittoria, dei Foxes, inizia nella seconda parte della stagione 2014-2015. Appena ritornata nella massima serie, la squadra di Leicester rischia di retrocedere, di nuovo, in Championship. Nelle ultime nove giornate, però, i ragazzi guidati da Nigel Pearson conquistano sette vittorie e consolidano la salvezza in Premier.

Nonostante essere riuscito a centrare la salvezza, Pearson non viene confermato. Sarà Claudio Ranieri a guidare il Leicester, nella stagione 2015-2016. La squadra comincia il campionato nel migliore dei modi, mantenendosi nelle posizioni alte della classifica. I tifosi affollano il King Power Stadium, esaltati dalle giocate dei loro beniamini. I ragazzi di Ranieri dimostrano di non essere più la squadra vista nel campionato precedente, ma si sono trasformati in un team da sogno, capace di reagire alle situazioni più difficili. Ne è un esempio la vittoria in rimonta contro l’Aston Villa. I Foxes, in svantaggio di due reti, accorciano al 72′ con de Laet, pareggiano con Vardy all’82’ e trovano la rete della vittoria grazie al rocambolesco colpo di testa di Dyer.

I giocatori del Leicester City esultano per la rete di Huth
Il colpo di testa di Dyer che permette al Leicester City di completare la rimonta sull’Aston Villa.

Due giornate dopo, al King Power arriva l’Arsenal. I Gunners asfaltano i padroni di casa 2-5, rischiando di mettere in crisi tutto il buono fatto, fino a quel momento, dai Foxes. Il Leicester, però, reagisce al colpo subito e tira fuori tutto il suo carattere. Huth e Morgan diventano una coppia difensiva insuperabile, Kanté e Drinkwater fanno girare il centrocampo, Vardy e Mahrez trascinano la squadra suon di gol. L’inglese segna a ripetizione e mette il suo nome, nel tabellino dei marcatori, per undici match consecutivi, battendo il record che era di Ruud Van Nistelrooy.

I giocatori del Leicester City esultano per la rete di Huth
I giocatori del Leicester City esultano per la rete di Huth.

Ranieri e i suoi tengono testa ai top club della lega; 1-1 contro il Manchester United, 2-1 contro il Chelsea, 0-1 contro il Tottenham, 1-3 nel ritorno all’Etihad contro il City, con tanto di doppietta del gigante Huth.

All’Emirates Stadium, i Foxes si arrendono all’Arsenal soltanto nei minuti finali, ma la corsa dei ragazzi di Ranieri non si ferma. Il Leicester è primo, con due punti di vantaggio da Tottenham e Gunners, e squadra e giocatori iniziano a credere nel miracolo. Il Norwich, al King Power, da molto filo da torcere ai padroni di casa, allora Ranieri mette la trazione anteriore. Entra Ulloa, che segna allo scadere; a Leicester viene giù lo stadio. La squadra continua a vincere e consolida il primo posto. Nella sfida contro il West Ham, è ancora l’attaccante argentino a segnare negli istanti finali e trovare il pareggio. È aprile e i Foxes sono matematicamente qualificati in Champions League.

Claudio Ranieri.
Claudio Ranieri.

Mancano poche giornate al termine della stagione e il Leicester City punta dritto alla vittoria del campionato. Alla 36a giornata, Captain Morgan segna nell’1-1 contro i Red Devils, all’Old Trafford. Tocca agli Spurs rispondere, nel match del 2 maggio contro il Chelsea. Kane e Son mandano in vantaggio la squadra di Pochettino. I festeggiamenti sembrerebbero essere rimandati, ma i Blues non ci stanno a perdere il derby in casa loro. Cahill accorcia e Hazard si inventa la magia per il gol del pareggio. Al 97′ l’arbitro fischia la fine dell’incontro. Il Leicester City è campione d’ Inghilterra.

La stagione 2015-2016 ha visto gli del mondo puntati sulla cittadina di Leicester. È la stagione in cui telecronisti e spettatori, da tutto il globo, impazzivano per i gol di Vardy, le giocate di Mahrez e i colpi di testa di Huth. È la stagione in cui un allenatore, con la fama di eterno secondo, ha guidato un gruppo di outsider alla vittoria di un titolo storico. È la stagione in cui il Leicester City di Ranieri è entrato nella leggenda del calcio.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20