Luca Gotti e Cesare Prandelli hanno parlato ai microfoni nel post gara di Udinese-Fiorentina. Il match è terminato 1-0 per i padroni di casa grazie alla rete di Nestorvski.

Cosa ha detto Gotti?

Il tecnico dei friulani ha commentato il match ed è parso molto soddisfatto dell’ottimo risultato. Prima di tutto ha fatto i complimenti a due giocatori che, nonostante i rispettivi problemi fisici, sono comunque scesi in campo. Poi ha parlato dell’impatto dei cambi sull’andamento del match. “Braaf è entrato con energia e personalità, ma è giovane e non ha bisogno di pressioni. Makengo ha avuto la prima occasione da titolare e ha detto la sua”. Sul primo poi ha riservato buone parole visto l’ottimo ingresso in campo. Infine ha risposto ad una domanda riguardante delle prospettive diverse per questo campionato. “Sarebbe bello se fosse così. Manteniamo la stessa distanza dalla zona retrocessione, ma è una vittoria che può permetterci di guardare anche verso l’alto”.

Prandelli nel post gara di Udinese-Fiorentina

Anche Cesare Prandelli ha parlato della gara. “Nelle ultime tre trasferte avremmo meritato di più. Oggi abbiamo fatto una valutazione sbagliata e a pochi minuti dalla fine devi essere pronto a portarti anche a casa il punto. Abbiamo accettato il fatto che l’Udinese si abbassasse per ripartire perché volevamo vincerla, Niko (Milenkovic ndr) ha fatto un errore, purtroppo può capitare”. Poi ha avvisato che la Fiorentina, data la vittoria del Cagliari, dovrà lottare ancora per la salvezza. “Assolutamente sì, ci sono 14 partite, tanti scontri diretti, è un campionato difficile e dobbiamo essere sempre pronti. Ho cercato di far passare questo messaggio ai ragazzi, dobbiamo lottare per la salvezza”. Infine ha spiegato cosa è mancato oggi: “Spesso sulla sinistra abbiamo sofferto, ci è mancato troppo spesso l’ultimo passaggio per riuscire a creare la palla gol giusta

Udinese-Fiorentina 1-0

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20