Crotone – Lazio che fino a poco prima del fischio d’inizio rischiava di essere rinviata per maltempo, si è invece giocata ed è terminata 0-2. I biancocelesti portano a casa tre punti molto importanti per la loro classifica, ora si trovano infatti al quinto posto. La formazione di casa resta invece a secco anche questa volta, confermandosi ultima nella graduatoria. Stroppa e Inzaghi hanno commentato la gara nel post – partita.

Il post – partita di Crotone – Lazio, quali le sensazioni di Stroppa?

Giovanni Stroppa tecnico del Crotone, ha commentato la partita contro la Lazio. L’allenatore ha però esordito esprimendo la propria vicinanza al popolo crotonese che sta vivendo ore difficili a causa del maltempo. Queste le parole del mister: “Come prima cosa io e la squadra vogliamo essere vicini al popolo crotonese. La situazione è sempre più difficile. Inizialmente sembrava che non si potesse giocare, invece ci siamo riusciti e, rispetto alle previsioni, la partita è stata abbastanza giocabile”.

In merito alla partita Stroppa ha detto: “La Lazio ha dimostrato di poter fare una partita più sporca rispetto alle qualità che ha: noi avremmo potuto fare di più, sfruttando alcune occasioni, Peccato, anche se abbiamo giocato contro una squadra forte. Fino a quando ci siamo presentati allo stadio il campo era in condizioni perfette, poi sono peggiorate: ci è stato detto che la situazione era sotto controllo, che non c’erano persone coinvolte. Per la mole di occasioni costruite segniamo poco, creiamo occasioni: questo per me è fortificante, ma dobbiamo migliorare. E’ anche questione di consapevolezza. Due domeniche fa il risultato ci aveva dato equilibrio e consapevolezza. Ma chiaramente la devi buttare in rete. Non è solo una questione tecnica, ma anche di fare le scelte giuste. Crediamo in quel che facciamo ma purtroppo finora gli avversari incontrati sono stati particolarmente difficili”.

Crotone – Lazio, le parole di Inzaghi

Simone Inzaghi è molto soddisfatto della prestazione della sua squadra allo stadio Scida. Non era una partita semplice e scontata ma i biancocelesti sono riusciti a vincere. Nel post – partita l’allenatore piacentino ha cominciato commentando la prestazione di Immobile tornato a giocare: “Immobile è stato bravissimo. Scusate la voce, ma abbiamo preso il temporale. Ha fatto un gol molto bello e abbiamo vinto contro un’ottima squadra che gioca bene.” Continua poi commentando le varie giocate: “Acerbi sta avendo un rendimento eccezionale. E’ un titolare della Nazionale che merita tutto per la volontà e la dedizione che mette. Le nostre problematiche sono state legate al Covid e agli infortuni. Ho dovuto cambiare Parolo e Fares, entrambi ammoniti, e avevamo la partita in mano. Oggi avevamo Escalante, Lulic, Strakosha e Milinkovic a casa. Immobile sta facendo grandi numeri e oggi con Correa ha fatto grandi cose. Se lo merita Correa, che è arrivato venerdì dall’Argentina. Caicedo sta facendo parlare con i numeri e Muriqi che si sta inserendo nel migliore dei modi.”

Simone Inzaghi parla anche del rinnovo con la società capitolina: “Rinnovo? Penso che se ne sino dette tante. Sono qui da 21 anni e sto benissimo. Col presidente ho un rapporto. Con lui, Tare, Peruzzi e De Martino andiamo in un’unica direzione. Ci saranno delle trattative e vedremo il da farsi.” Su Luis Alberto dice: “Luis Alberto? Sa di aver sbagliato e si è scusato. La società lo multerà, ma io avevo l’obbligo di metterlo in campo nelle migliori condizioni. Non deve sprecare il suo talento così.”

Infine conclude: “Vittoria importante e merita contro un’ottima squadra che gioca bene a calcio. Bravi i ragazzi a non incassare gol, merito di tutta la squadra. Abbiamo rischiato poco contro un Crotone che ha messo in difficoltà tutti. Luis Alberto e Immobile? Tutta la squadra è da menzionare, mi sono piaciuti molto Fares e Parolo, sostituiti dopo 45′ solo perché ammoniti. Adesso recuperiamo energie e pensiamo alla partita di martedì contro lo Zenit.”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20