salisburgo - napoli

Terza giornata di Champions League per il Napoli che vincendo si proietterebbe ad un passo dagli ottavi di finale. La squadra di Ancelotti è reduce dal negativo pareggio a reti bianchi a Genk e c’è bisogno dei tre punti per tenere la testa del girone davanti al Liverpool.

Il Salisburgo dal canto suo è a quota 3 punti ed è reduce dalla sconfitta bruciante per 4-3 che avrebbe messo nei guai la squadra di Klopp.

Le probabili formazioni

Salisburgo (4-4-2): Stankovic; Kristensen, Ongue’ne’, Wober, Ulmer; Szoboszlai, Junuzovi, Mwepu, Minamino; Hwang, Haaland. All. Marsch

Marsch proporrà il suo solito 4-4-2. In porta Stankovic, davanti a lui Kristensen a destra, Onguené e Wober come centrali e Ulmer sulla fascia sinistra. Minamino e Szoboszlai pronti sugli esterni, in attacco Hwang e Haaland.

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Manolas, Koulbaly, Di Lorenzo; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski; Mertens, Milik. All. Ancelotti

Tanti dubbi in attacco per Ancelotti, in quattro per un maglia. L’unico sicuro del posto è Mertens, con Milik, Lozano, Llorente e Insigne a contendersi un posto affianco del Belga. A centrocampo Callejon, Fabian, Allan e Zielinski dovrebbero partire tra i titolari. In difesa scelte obbligate dati gli infortuni di Hysaj, Ghoulam e Mario Rui. 

Ancelotti: “Il gruppo è sereno, ci sono state delle incomprensioni ma ormai sono state superate. La doppia gara con il Salisburgo sarà fondamentale in ottica qualificazione, bisognerà giocare con coraggio e personalità. Formazione? Ci sono delle assenze in difesa, ma abbiamo a disposizione Di Lorenzo, Manolas e Koulibaly, quindi non è che ci sia un’emergenza. Mertens è fresco e può giocare, Milik avrà spazio e Lozano sta bene”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20