Il rinnovo di Gaetano Castrovilli arriverà, ma solo dopo il mercato. Rocco Commisso ha le idee chiare a tal proposito. Per Federico Chiesa ascolterà le richieste delle dirette interessate, ma non farà lo stesso per Gaetano Castrovilli. La Fiorentina ha però rimandato ogni discorso legato al rinnovo dopo la fine del mercato, quando le parti si incontreranno per limare i dettagli.

L’offerta del club per il rinnovo di Castrovilli

La direzione della società viola è dunque chiara: resistere alle sirene di mercato per costruire la nuova Fiorentina attorno al talento cristallino del giocatore pugliese. Si tratta del secondo rinnovo per il centrocampista scuola Bari. Poco più di un anno fa infatti il giocatore aveva prolungato il proprio contratto fino al 2024. Attualmente il giocatore percepisce una cifra che si aggira intorno a 1,2 milioni di euro. L’obbiettivo della trattativa è quello di far salire l’ingaggio fino a due milioni di euro.

Al termine del mercato il direttore generale, Joe Barone, e il direttore sportivo, Daniele Pradè, incontreranno l’entourage di Castrovilli per trattare il prolungamento e adeguamento del contratto fino al 2025. L’obbiettivo è quello di legare Castrovilli per i prossimi anni alla causa viola e, in qualche modo, prevenire i possibili assalti da parte delle big italiane. Il centrocampista infatti piace all’Inter e alla Juventus. Il club torinese aveva chiesto informazioni durante l’estate per il ragazzo, trovando però l’opposizione ferrea della dirigenza viola.

Il ragazzo già in occasione del primo rinnovo aveva ribadito la propria fedeltà alla causa viola. Questa è la sua dichiarazione a riguardo.

“Ripercorrere la carriera di Antognoni sarebbe fantastico, ringrazio il mister che mi ha elogiato in questo modo. Essere un simbolo viola mi farebbe piacere: sono qui per migliorarmi e far parte di questo progetto. Dedico il rinnovo alla mia famiglia, per tutti i sacrifici che continuano a fare per me. Ho accettato con entusiasmo perché questa avventura può aiutarmi a crescere. Io penso ogni giorno a migliorarmi e a limare quei particolari per fare sempre meglio. Quando sono uscito dal campo contro la Juve e lo stadio mi ha applaudito ho capito che era un momento importante”

Un rinnovo che profuma di premio per il giocatore. Castrovilli ha infatti cominciato questa stagione alla grande. Ha timbrato il cartellino all’esordio con il Torino, su assist di Federico Chiesa, per poi ripetersi nel big match di sabato 26 settembre contro l’Inter. Era stato chiesto al giocatore di migliorare in fase di realizzazione e il giocatore ha dimostrato di aver fatto enormi passi in avanti sotto questo importante aspetto.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20