Il Sassuolo fa e disfa, 1-1 a Udine

A cinque partite dal termine del campionato, Udinese e Sassuolo guadagnano un punto ciascuno, utile per allontanarsi dalla retrocessione. Più distante per gli emiliani che solo l’aritmetica non consente di considerare salvi, meno tranquilla l’Udinese che comunque distanzia il terzultimo posto grazie alla sconfitta subita dall’Empoli diretto rivale nella corsa.

La partita

Comincia bene l’Udinese, sa che deve fare la partita se vuole portare a casa il risultato intero ma il Sassuolo non può e non intende fare lo sparring partner. Si alternano quindi azioni da una parte e dall’altra. Al 17′ un contrasto con Sensi lascia a terra Fofana che è costretto alle cure dei sanitari ma non riesce a riprendere il gioco. Sostituzione obbligatoria, in campo entra Sandro.

L’Udinese lascia ora il pallino del gioco in mano al Sassuolo che si spinge in avanti e al 31′ arriva il gol del vantaggio. Svarione difensivo che permette al Sassuolo di recuperare palla sulla trequarti e presentare Sensi al limite dell’area di rigore. Tiro e gol. Reagiscono i padroni di casa un po’ più convinti nelle azioni d’attacco ma chiudono la prima frazione sotto di una rete.

sassuolo in gol

Il rientro in campo vede ancora in spinta i friulani che devono necessariamente tentare il tutto per tutto per riagguantare il risultato. Dopo circa 10′, l’ingresso in campo di Lasagna sembra dare un maggiore peso in attacco. Al 60′ proteste per un presunto fallo in area ai danni dell’ultimo entrato che l’arbitro non ritiene di dover sanzionare con il rigore.

Tre minuti più tardi il Sassuolo viola nuovamente la rete avversaria ma il direttore di gara annulla per fuori gioco di Boga. Spinge l’Udinese e si vede negare il gol del pareggio da un superbo intervento difensivo di Demiral. Tenacia e costanza porteranno, cinque minuto dopo, al tiro di Okaka che viene deviato nella propria porta da Lirola.

Il fischio finale concretizza la serie positiva del Sassuolo che raggiunge quota 38 e fa riprendere fiato all’Udinese che arrivava alla sfida da due sconfitte consecutive e ora è chiamata alla difficile trasferta di Bergamo contro l’Atalanta

Leggi il prepartita

Tabellino

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio (12’st Lasagna), Troost-Ekong (31’st Teodorczyk ), Samir; Stryger Larsen , Fofana (17’pt Sandro ), Mandragora , De Paul , D’Alessandro ; Pussetto , Okaka All. Tudor .

Sassuolo (3-5-2): Consigli ; Demiral , Magnani (1’st Peluso ), Ferrari ; Lirola , Bourabia , Sensi (20’st Locatelli ), Magnanelli , Rogerio ; Boga (40’st Duncan ), Berardi All. De Zerbi .

Reti: nel pt 32′ Sensi; nel st 35′ Lirola (autorete).
Ammoniti: Mandragora (U), Demiral (S), Sandro (U), Stryger Larsen (U)

Please follow and like us:

Roberta Quaresima

Per dimostrarmi che non è mai troppo tardi e provare ad intraprendere un nuovo cammino professionale, ho iniziato a 50 anni a studiare e scrivere pensando di poterne fare un lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.