fbpx
HomeOlimpiadi TokyoIl surf cavalca per...

Il surf cavalca per la prima volta l’onda olimpionica

Conto alla rovescia terminato per le Olimpiadi di Tokyo 2021. Rinviate l’anno scorso, causa covid, si accingono alla cerimonia di apertura stanotte, 23 luglio, italiana. Il surf cavalca per la prima volta l’onda del programma a cinque cerchi. Uno sport che non vanta il podio della notorietà tra quelli sicuramente più conosciuti ma che incuriosisce ugualmente molte persone. Le gare in vedremo per la prima volta il surf che cavalca le onde di Tokyo 2020 inizieranno nella notte italiana tra il 24 ed il 25 luglio quando si svolgeranno i primi due round. Round inaugurale e round di ripescaggio seguiti nella notte successiva dal terzo round e dalle prime eliminazioni. Nella notte tra il 26 ed il 27 luglio avranno invece luogo i quarti di finali e le semifinali seguite a ruota nella serata successiva delle finali e premiazioni.

Un pò di chiarezza per gli sconosciuti al mondo del surf 

Ma facciamo un pò di chiarezza per i neofiti del surf. Le gare saranno organizzate in sessioni, ed ogni sessione oscillerà tra i 20 ed i 25 minuti di durata. Eccoci alla parte più complicata: nel primo turno ci saranno cinque heat, ovverosia cinque “batterie” dove, in ognuna di queste, quattro atleti si sfideranno contemporaneamente. I migliori due di ogni heat passeranno immediatamente al terzo turno, gli altri due invece andranno al secondo turno. Il secondo turno sarà invece organizzato in due heat da cinque atleti, solo i primi tre di ognuna heat raggiungeranno gli altri già selezionati nelle sessioni precedenti al terzo turno. Gli ultimi due saranno invece eliminati. Nel terzo turno le heat vedranno una sfida testa a testa con due atleti per volta, chi vincerà passerà al turno successivo, chi perderà verrà eliminato. Seguiranno poi i quarti di finale, semifinali e finali. 


Tutte le gare di Tokyo 2020


Regole di gioco 

Ma come si deciderà il turno per la solcata dell’onda? Come verranno assegnati i punteggi? Il diritto di precedenza all’onda lo otterrà l’atleta che si troverà più vicino alla cresta dell’onda. Qualsiasi drop-in (interferenze degli altri atleti sulla precedenza del surfista già in azione) potrà portare ad una penalità o ad una sottrazione di punti. L’assegnazione dei punti invece avverrà tramite una giuria che attribuirà ad ogni atleta un punteggio da 1 a 10, giudicando le performance dei surfisti di onda in onda. La difficoltà delle evoluzioni, la velocità, la potenza od il flusso di ogni surfata saranno decisive nell’attribuzione dei voti. 

Gli atleti acquisiscono il pass per Tokyo 

Le varie gare di surf femminile e maschile si svolgeranno vicino a Chiba, precisamente sulle acque oceaniche di Shidashita Beach che dista 60 km da Tokyo. A solcare le onde giapponesi ci saranno 40 atleti suddivisi in 20 uomini e 20 donne. I surfisti in gara hanno percorso diverse e lunghe strade per ottenere il pass per Tokyo. Chi ha raggiunto il luogo olimpionico tramite i Mondiali ISA tenuti qualche settimana fa, chi tra gli stessi Mondiali del 2019, altri giungono dai Lima 2019 Pan American games, altri ancora dal ranking nel Championship Tour 2019. 

Un surfista azzurro tra gli atleti olimpionici 

In un regolamento che prevede la partecipazione di massimo due atleti per categoria per ogni nazione, spicca il nome (almeno per noi) dell’atleta azzurro Leonardo Fioravanti. Sarà lui che porterà l’Italia sul surf che cavalca per la prima volta l’onda di Tokyo. L’italiano acquisisce il pass per la strada incerta dei Mondiali ISA a El Salvador dove era stato inserito tra le riserve. Per il mancato recupero dall’infortunio al ginocchio di Jordy Smith però Fioravanti vola direttamente a Shidashita Beach per portare alta, tra le onde, la bandiera italiana. Fra l’altro tra le nuove riserve in ambito olimpionico leggiamo un altro nome italiano: Angelo Bonomelli. 

Abbiano inizio le gare

Pronti dunque per le heat del primo turno: il giovane 24enne Fioravanti scenderà in acqua contro il brasiliano Italo Ferreira, il giapponese Hiroto Ohhara e l’argentino Leandro Usuna. Nell’altra categoria si vedrà invece Carissa Moore (USA) contro Teresa Bonvalot (Portogallo), Daniella Rosas (Perù) e Dominic Barona (Ecuador). Non rimane altro che sedersi e tifare al “che vinca il migliore”. Let’s go!

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

- A word from our sponsors -

spot_img

Most Popular

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More from Author

Venezia vs Cagliari: pronostico e possibili formazioni

Domenica 22 maggio alle ore 21 si affrontano allo stadio Penzo...

Torino vs Roma 0-3: comunque vada in Europa

Termina il match delle ore 20.45 allo stadio Olimpico di Torino...

WRC, Rally Portogallo: la caduta degli dei nella Leg 1

Il WRC riprende la sua stagione con il Leg 1 del...

SBK 2022: le prove libere del Portogallo

Dall'Olanda al Portogallo (con un mese di pausa incluso nel prezzo)...

- A word from our sponsors -

spot_img

Read Now

Venezia vs Cagliari: pronostico e possibili formazioni

Domenica 22 maggio alle ore 21 si affrontano allo stadio Penzo Venezia vs Cagliari. I sardi si giocano l'ultima chance salvezza all'ultima di campionato contro i lagunari già retrocessi. Venezia vs Cagliari: da dove iniziamo Venezia Matematicamente retrocesso in B, la squadra di Soncin viene dal pareggio all'Olimpico contro...

Torino vs Roma 0-3: comunque vada in Europa

Termina il match delle ore 20.45 allo stadio Olimpico di Torino tra Torino vs Roma 0-3. I giallorossi centrano nell'ultima partita l'obbiettivo Europa e possono preparare al meglio e senza troppi pensieri la finale a Tirana. Torino vs Roma 0-3: Tammy tre punti Un match delicato nel...

WRC, Rally Portogallo: la caduta degli dei nella Leg 1

Il WRC riprende la sua stagione con il Leg 1 del Rally del Portogallo, quarto round della stagione 2022. E si ripropone la sfida tra i due Sebastien più veloci del mondo, Loeb ed Ogier. I due francesi campionissimi sono protagonisti anche sui polverosi sterrati lusitani...ma non...

SBK 2022: le prove libere del Portogallo

Dall'Olanda al Portogallo (con un mese di pausa incluso nel prezzo) con prove libere: è l'offerta del venerdì del mondiale SBK 2022. Il circuito dell'Estoril ospita le derivate di serie per il terzo round stagionale. Il resoconto di questa prima giornata è il dominio del colore blu,...

Tredicesima tappa Giro d’Italia 2022: terzo squillo di Demare

Terza vittoria in questa edizione della corsa rosa per Arnaud Demare che si è imposto nella tredicesima tappa Giro d'Italia 2022, da Sanremo a Cuneo di 150 km. Il francese della Groupama-FDJ, e attuale maglia ciclamino, ha preceduto in volata Cavendish e Gaviria. Sempre in maglia rosa...

Marco Rose non è più l’allenatore del Borussia Dortmund

Colpo di scena in Bundesliga. A sorpresa, il Borussia Dortmund ha comunicato ufficialmente l'esonero del tecnico, Marco Rose, dopo solo un anno dal suo arrivo. Nei prossimi giorni verrà comunicato il nome del successore, ma fonti vicino al club parlano con insistenza di un ritorno dell'attuale direttore...

Avanti con Gasperini, l’Atalanta ha scelto per la permanenza

Non sono stati mesi facili per i bergamaschi. Il crollo verticale della squadra nella seconda fase della stagione aveva fatto sorgere diversi dubbi sul progetto atalantino. Tuttavia l'Atalanta ha scelto: si va avanti con Gasperini. Rinnovata dunque la fiducia al tecnico piemontese. Avanti con Gasperini: decisione...

Indianapolis 500, PL3: Sato ritorna al top

Le PL3 della Indianapolis 500 parlano ancora giapponese. Su una pista soleggiata e asciutta, Takuma Sato s'issa di nuovo in cima alla classifica dei tempi, ma occorre fare dei distinguo. Il Chip Ganassi Racing sembra in forma, il Team Penske si nasconde. Si sente già odor di...

F1: Il Circuito de Catalunya, Spagna, es muy dificil!

Il circuito di Catalogna è un tracciato per competizioni a una ventina di chilometri a nord-est di Barcellona. Fiore all'occhiello del capoluogo catalano, l'impianto venne inaugurato per i Giochi Olimpici del 1992.  È la sede del Gran premio di Spagna. Un tracciato molto complesso, la cui caratteristica predominante è la bontà...

Gara 3 playoff Basket: Milano e Bologna prime semifinaliste

Sono Olimpia Milano e Virtus Bologna le prime semifinaliste dopo gara 3 playoff Basket Serie A. I meneghini passeggia sul campo di Reggio Emilia (89-59), mentre i campioni d'Italia passano a Pesaro per 75-55. Più equilibrata la sfida tra Venezia e Tortona, con quest'ultimi che espugna la...

Lazio-Hellas Verona: pronostico e possibili formazioni

Già garantito un posto europeo dopo gli eventi di questa settimana, la Lazio può rilassarsi e godersi l'ultima partita della sua campagna di Serie A, dato che sabato 21 maggio accoglierà l'Hellas Verona allo Stadio Olimpico. I biancocelesti hanno segnato un pareggio nel finale a Torino per...

Il futuro di Odriozola è in bilico, la Fiorentina pensa a Bellanova

Con il futuro di Odriozola tutto da decifrare, la Fiorentina sta valutando Bellanova del Cagliari come possibile sostituto per il terzino spagnolo. L'ex giocatore del Pescara sarebbe un profilo molto gradito da Vincenzo Italiano. Quale sarà il futuro di Odriozola? La situazione dello spagnolo è alquanto complicata. Le...