‌Il tennis femminile cambia pelle, i circuito WTA avrà le stesse categorie a punti dei tornei ATP. Una svolta clamorosa che cambia completamente le regole dei tornei femminili, legandoli ai tornei ATP. Una rivoluzione che potrebbe anticipare, nel prossimo futuro, un allineamento quasi totale tra i due circus. Ovviamente, la novità coinvolgerà anche i montepremi dei singoli tornei.

Il tennis femminile cambia pelle?

Gli eventi del WTA Tour dovrebbero avere gli stessi elementi degli eventi ATP. Ci saranno quindi WTA 1000, 500, 250 E 125K. Nella categoria WTA 1000 dovrebbero quindi esserci: Indian Wells, Miami, Madrid, Pechino, Dubai, Roma, Rogers Cup, Cincinnati e Wuhan. Ovviamente il tennis femminile è sotto una rivoluzione totale.

Il WTA chiarisce la vicenda Wimbledon

L’annullamento di Wimbledon è stato un colpo duro, soprattutto per l’assicurazione legata al torneo.
Inizialmente si pensava che ciò avrebbe comportato un pagamento di poco più di 100 milioni di sterline, ma dopo mesi di trattative si è rivelata un’enorme sottostima. Dato che le fonti affermano che solo il premio assicurativo costa circa 1,5 milioni di sterline all’anno. Il mantenimento della polizza da parte della sottocommissione finanziaria del club sembra una delle mosse più solide nella storia dell’istituzione. Il tennis femminile è ad una svolta soprattutto finanziaria.

I canali ufficiali affermano

I canali ufficiali hanno rivelato, che la sovvenzione annuale LTA di quest’anno, dovrebbe raggiungere poco meno di 36 milioni di sterline. Secondo il rapporto dell’All England Club, entro il 15 ottobre di quest’anno avevano negoziato una cifra di 174 milioni di sterline con gli assicuratori. Gli ultimi rapporti presentati da Wimbledon mostrano che i loro ricavi dai tornei del 2019, ammontavano a £ 292 milioni. Proventi che più della metà provenivano da diritti televisivi. Il tennis femminile cambia pelle, ma sarà ingoiato dai media? Sicuramente la tiratura dei tornei femminili salirà vertiginosamente, soprattutto per la questione legata alle scommesse.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20