Le parole ieri dell’ allenatore dell’ Atalanta, Giampiero Gasperini, che alla Gazzetta dello Sport ha dichiarato di aver manifestato i primi sintomi del Coranavirus alla vigilia del sfida di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Valencia, hanno scatenato la reazione polemica del club spagnolo che, attraverso un comunicato, ha risposto duramente.

Gian Piero Gasperini racconta il suo incubo: “Ho avuto paura di non farcela”

Il comunicato del Valencia

Considerate le dichiarazioni del tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, apparse sulla stampa italiana questa domenica, Il Valencia desidera esprimere pubblicamente la sua sorpresa per il fatto che il tecnico della squadra rivale agli ottavi di Champions abbia riconosciuto che sia il giorno prima sia quello della partita, fosse a conoscenza di avere dei sintomi riconducibili al Coronavirus senza prendere misure preventive, mettendo a rischio la salute di molte persone durante il viaggio e il soggiorno a Valencia.

” Va ricordato che questa partita si è giocata a porte chiuse, in mezzo a misure di sicurezza rigorose, per l’obbligo imposto dalle autorità spagnole di prevenire il rischio di contagio, proprio per la presenza di persone provenienti da un’area gia considerata pubblicamente a rischio”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20