Incontro Khabib vs Gaethje

Il campione dei pesi leggeri UFC Khabib Nurmagomedov difenderà il suo titolo di categoria contro Justin Gaethje. L’incontro Khabib vs Gaethje, evento principale dell’UFC 254 che si svolgerà sabato 24 ottobre 2020 all’interno del Flash Forum su “Fight Island” ad Abu Dhabi. Durante la conferenza stampa pre-incontro i lottatori si sono messi in posa per la foto dell’evento principale. Justin Gaethje crede che si troverà in una brutta situazione se permetterà al campione dei pesi leggeri UFC Khabib Nurmagomedov di metterlo contro la recinzione. Andando a combattere, entrambi gli uomini non hanno fatto mistero delle loro strategie. Nurmagomedov che ammette di voler inseguire incessantemente i takedown, e Gaethje che si prepara i piani per uno incontro in piedi.

L’incontro Khabib vs Gaethje sarà una prova dura adesso che il padre del russo è mancato

Prima di analizzare le competenze dei due combattenti, non si può trascurare il fatto che c’è stato un grande cambiamento nei preparativi di Khabib per questo incontro. Sarà la prima volta che il russo entra nell’ottagono da quando suo padre Abdulmanap è morto. Da non sottovalutare l’impatto che avrà sul campione dei pesi leggeri, non solo a livello personale ma anche professionale. Abdulmanap è stato una figura eroica per suo figlio. Ha avuto un ruolo di primo piano nell’allenamento che ha trasformato ‘L’Aquila‘ nel campione dominante che è oggi. Quindi la sua morte potrebbe sicuramente influenza in qualche modo Khabib.

La strategia di Khabib

Il piano d’azione di Khabib è da sempre lo stesso costringere il suo avversario alla lotta a terra per cinque round o fino alla resa. Il suo colpo è migliorato di molto e viene molto aiutato dalla paura che infonde nell’avversario di essere proiettato. Basta guardare l’incontro con McGregor, dove l’irlandese è apparso molto preoccupato per le proiezioni inflitte da Khabib. Tuttavia, l’ultima cosa che il russo vuole fare con Gaethje è stare in piedi.

Khabib, l’umiltà in persona

Khabib è un uomo profondamente religioso, con una grande disciplina. E’ inconcepibile che si metta in mostra in un’altra manifestazione per rendere omaggio a suo padre. Questo è davvero un enorme fattore di incognita nella lotta, ma per un analisi approssimativa ci sono molti fattori che già conosciamo. Khabib deve dimostrare che anche senza il padre è e rimane quello che è sempre stato. Una persona umile, giusta e professionale.

L’incontro Khabib vs Gaethje è tutt’ora incerto

Justin Gaethje, con i suoi 31 anni e il suo record di 22-2, può a questo punto essere considerato un combattente veterano. Nel corso della sua carriera è sempre stato un pugile di peso leggero, di circa 70 kg. È alto 180 cm e ha un’apertura alare di 178 cm. Gaethje è entrato a far parte della UFC nel 2017 dopo una lunga carriera nelle World Series of Fighting; in cui ha detenuto il titolo dei pesi leggeri. Anche se con un inizio difficile nella UFC, dopo la sua vittoria iniziale contro Michael Johnson, è tornato in un modo impressionante.

Lottatore di grande talento

Ha chiuso la sua rimonta vincendo il titolo dei Leggeri Interim UFC dopo aver battuto Tony Ferguson. E’ un lottatore conosciuto per il suo impressionante combattimento aggressivo. Un ottimo striker che può facilmente mettere in pericolo il suo avversario. Finora nella sua carriera UFC, ogni singolo incontro che ha vinto è tramite KO/TKO. Negli ultimi quattro, ogni knockout è venuto da un pugno. Più a lungo i due lottatori sono in piedi, più possibilità ha di colpire. Gaethje è un lottatore di grande talento che non si farà abbattere facilmente. Se verrà portato al tappeto sarà un uomo molto difficile da tenere a freno. Vanta anche un grande cardio che può vederlo resistente per cinque round. A differenza dei precedenti avversari Gaethje potrebbe non essere un uomo che Khabib può abbattere, tenere giù, colpire e distruggere mentalmente con il suo approccio macinoso. Comunque è molto rischioso andare contro un uomo che vanta un perfetto record di 28-0 e che ha sempre vinto.

Costringere Khabib al combattimento in piedi

Gathje comunque è un pugile che può potenzialmente battere Khabib. Sembra che abbia gli strumenti che possono bypassare l’ingaggio che ha reso il Khabib così vincente da quando ha iniziato la sua carriera in MMA. Tira calci feroci che potrebbero indebolire i tentativi di ingaggio di Khabib. Strategia che renderebbe Khabib incline al combattimento in piedi. Non abbiamo ancora visto come il campione affronterà le cose quando le cose non andranno come vuole lui. Sappiamo però che può essere colpito, quindi Gaethje potrebbe catturare l’attenzione dei giudici con il suoi colpi. Chissà, un’apertura netta potrebbe vederlo diventare l’indiscusso campione indiscusso dei pesi leggeri. Come ho detto, è un grosso rischio, ma credo che il panorama dei pesi leggeri cambierà con l‘incontro del 24 ottobre.


McGregor vs Poirier: l’incontro si farà a gennaio


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20