indianapolis 500 spettatori porte chiuse

La Indianapolis 500 si correrà con gli spettatori, ma gli spalti non saranno pieni.

Infatti, per ottemperare alle misure anti covid, lo Speedway ha annunciato un’ulteriore riduzione della capienza degli spalti che dal 50% annunciato a giugno scende al 25%. Entro domani si conosceranno i dettagli, quando i gestori del tracciato indiranno in una conferenza stampa in cui spiegheranno il programma nel dettaglio.

La 500 miglia di Indianapolis è prevista per il 23 agosto. La data originale era il 24 maggio, salvo poi dover slittare causa pandemia.

Indianapolis 500 con gli spettatori, come funzionerà

In attesa di conoscere i dettagli dell’organizzazione, la proprietà dell’Indianapolis Motor Speedway ha già anticipato qualcosa riguardo la nuova politica per gli spettatori per la 500 miglia. Innanzitutto, lo speedway riempirà solo un quarto delle proprie immense tribune, capaci a pieno regime di ospitare 350 mila persone. Per quest’anno, i promoter si dovranno accontentare di non più di 100 mila presenze.

Cambiano le norme per il paddock. L’assegnazione dei posti a sedere terrà conto del distanziamento, e sarà imposto l’obbligo delle mascherine ovunque. Gli addetti ai lavori provvederanno a distribuire prodotti igienizzanti agli spettatori, i quali si dovranno sottoporre a controlli sanitari. La misurazione della febbre sarà indispensabile per ottenere il via libera per entrare.

Lo Speedway, inoltre, riorganizzerà gli spazi accessibili nel paddock per evitare assembramenti. I negozi venderanno soprattutto cibi pre-confezionati, più igienici di quelli offerti nei chioschetti.

I proprietari del circuito hanno bloccato la vendita dei biglietti fino al 24 luglio, per evitare troppe prenotazioni. Chi l’ha già acquistato invece ha diverse opzioni. La prima è quella di chiedere un rimborso, la seconda è di ottenere crediti e sconti per l’evento di quest’anno. In questo caso, ogni spettatore pagante ha dovuto compilare un formulario, una specie di sondaggio, che è servito per valutare di quanto aprire l’Indianapolis Motor Speedway.

Un’ultima curiosità: i bambini fino a 15 anni entrano gratis! Ulteriori info sui biglietti qui.

Le dichiarazioni ufficiali

Nel mese di giugno, abbiamo annunciato che la gara era confermata e che l’affluenza sarebbe stata limitata a non più del 50%“, ha dichiarato Mark Miles, amministratore delegato del circuito.

Abbiamo anche messo in chiaro che avremo agito diversamente quest’anno. Offrendo crediti ai fan che avevano già acquistato il biglietto in precedenza, incoraggiando coloro che hanno più di 65 anni di restare a casa, limitando l’affluenza nell’infield, riducendo i biglietti nei nostri botteghini e promettendo ai fan che non sarebbero venuti non avrebbero perso la loro priorità o il diritto sul rinnovo per il 2021. Ora noi anticipiamo una capienza limitata al 25%.

Riaccoglieremo i tifosi, e abbiamo un piano aggressivo in campo, che è stato sviluppato con la collaborazione di esperti sanitari nazionali, regionali e locali“.

Guardiamo avanti nel riaccogliere gli spettatori alla Indianapolis 500 in prima persona. La nostra struttura esterna è mastodontica, e con la capienza ridotta al 25%, le cose sembreranno certamente diverse quest’anno. Vogliamo dimostrare che, anche sotto le circostanze attuali, la gente può radunarsi con procedure attentamente pianificate, così non dobbiamo tornare a chiudere il nostro paese o la nostra comunità“.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20