(di Marco Tulli) – Si chiama Samantha Cerio, la giovane 22enne ginnasta statunitense di Auburn, Alabama, che è stata vittima di un tragico evento sportivo. Il fatto è avvenuto a Baton Rouge, Louisiana, durante il torneo NCAA Gymnastic, del campionato universitario statunitense. Samantha stava gareggiando nella semifinale con l’obbiettivo di arrivare alla turno successivo. Autrice di una prova, davvero quasi perfetta.

Prova che le garantirebbe l’accesso ad una finale che, purtroppo per lei però, non arriverà mai.

Durante l’esibizione la Cerio, tenta una difficile manovra alla ricerca dei punti necessari per l’accesso alla turno successivo.

Per la chiusura di quella figura molto difficile che, le è risultata “fatale” per i suoi arti inferiori, Samantha aveva previsto un doppio salto mortale. Salto al quale le sue forti e robuste gambe da ginnasta qual’è non hanno retto.

momento dell’impatto in pedana

Le sue gambe sono collassate entrambe sotto la pressione dell’impatto con la pedana rompendosi di netto. Alla base del tragico evento, probabilmente, una chiusura non ottimale della figura da parte della Cerio.

Si percepisce subito la gravità della situazione. Il palazzetto rimane incredulo, senza fiato, mentre Samantha è in lacrime. Si vede la disperazione della Cerio scura in volto, distrutta per la brutta uscita dalla competizione e, soprattutto per il gravissimo infortunio subito. Infortunio che le costerà probabilmente la carriera da ginnasta.

Samantha soccorsa dallo staff medico

Samantha viene prontamente soccorsa e, tra gli applausi della gente viene portata in stato d’urgenza in ospedale. Le verranno diagnosticate: la dislocazione di entrambe le caviglie e la frattura di tutti e due i peroni.

La Cerio causa le brutte fratture riportate e un intervento davvero delicato,si dovrà preparare ad una lunghissima convalescenza. Infortunio che oltre al fisico, ha “spezzato” speriamo solo momentaneamente, la voglia di gareggiare di Samantha. La stessa che attraverso il suo profilo social ufficiale, ha già annunciato il suo ritiro dall’attività agonistica. Ritiro dalle parole dolci verso questo sport: «Non potrei essere più orgogliosa della persona che sono diventata grazie alla ginnastica. Mi ha insegnato l’umiltà, il duro lavoro, la dedizione e l’integrità. Mi ha permesso di affrontare sfide che mai avrei immaginato e mi ha dimostrato chi sono come persona. Non è finita come avevo immaginato, ma niente va come uno può pianificare».

Ringrazia inoltre le sue compagne di squadra le quali, l’hanno aiutata ad innamorarsi di questo sport che, farà sempre parte di lei. <<Grazie per avermi permesso di fare qualcosa di grande per me>>, scrive su Instagram la Cerio.

Dopo 18 anni si conclude nel peggiore dei modi la sua attività da ginnasta.i

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20