Inter

La rabbia di Antonio Conte

L’Inter non sta di certo passando uno dei migliori momenti della stagione. Negli ultimi quattro incontri ha messo a segno sette punti, perdendo l’occasione di superare la Lazio. Il problema maggiore per conta è stato il livello delle avversaria. Il tecnico ex Juventus considera pochi sette punti contro Parma, Brescia, Sassuolo e Bologna. Sopratutto le ultime due compagni hanno rispettivamente pareggiato e vinto contro l’Inter. I neroverdi hanno pareggiato 3 – 3 in una gara incredibile, dove Gagliardini a porta vuota ha sbagliato il gol vittoria. Nell’ultimo turno la squadra di Conte è stata fatto fuori da Musa Jawara e Musa Barrow. Due attaccanti rispettivamente classe 2001 e 1998. I nerazzuri in quella partita si sono ritrovati in superiorità numerica e Lautaro Martinez dopo aver preso il rigore da Lukaku lo ha sbagliato. Sulla respinta Gagliardini clamorosamente calcia contro Skorupski. Moses e Biraghi non hanno mai convinto e Godin non riesce ad adattarsi alla difesa a tre. L’ex Atletico Madrid ha difficoltà anche ad integrarsi nella rosa e così facendo è diventato l’ultimo nelle gerarchie, venendo scavalcato anche da Ranocchia.

Inter, Antonio Conte
Inter, Antonio ConteInter, Antonio ConteInter, Antonio Conte

La nuova difesa dell’Inter

Sicuramente l’Inter ha poche certezze per la prossima stagione. Una di quelle è che la difesa sarà rivoluzionata. Godin, nonostante non faccia trasparire nulla come detto prima è stato scavalcato anche da Ranocchia. Sarà il primo ad andarsene, Moses tonerà al Chelsea e Biraghi sarà messo sul mercato. Tommaso Berni sarà ceduto per prendere Radu che farà il secondo di Handanovic.

Inter: ecco Godin
Inter, Godin

Un centrocampo tutto nuovo

Il centrocampo dell’Inter sarà forse il reparto più rivoluzionato. Gagliardini oltre a non essere mai stato considerato un titolare, nelle ultime partite ha compiuto errori clamorosi, quindi se ne andrà. Vecino considerato il secondo di del centrocampista italiano farà probabilmente la stessa fine. Borja Valero nonostante fosse forse l’ultima scelta sta convincendo Antonio Conte, però a fine anno andrà in scadenza con l’Inter. Nainggolan potrebbe tornare a Milano assieme a Tonali. La pista per Vidal non è del tutto sfumata, ora vedrete perché.

Brescia, Sandro Tonali
Brescia, Sandro Tonali

Lautaro, Sanchez ed Esposito, chi gioca all’Inter?

Il primo dopo essere stato il pupillo dell’Inter nelle ultime uscite non sta trovando continuità. Nell’ultimo match ha anche sbagliato il rigore, le sue mimiche facciali e il suo modo di giocare suggerisce ansia e nervosismo. Il Barcellona continua a bussare, con i 100 milioni e Firpo o Vidal. Un’operazione di cui abbiamo parlato qui. Alexis Sanchez è in dubbio, non si adatta agli schemi ma gioca dando il massimo e si allena bene. Il ragazzo ha quindi impressionato l’Inter e Antonio Conte. Esposito sembra ormai ufficiale il suo rinnovo ma secondo le ultime indiscrezioni non sarà il quarto attaccante ma bensì il terzo. In arrivo un nuovo colpo? Sarebbe un ipotesi molto probabile anche perché la Roma ha fatto un’offerta per Edinson Cavani, di cui abbiamo parlato qui. Il Napoli invece si è scatenato con tre nomi di lusso di cui abbiamo parlato qui.

Inter
Inter, Lautaro Martinez
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20