L’Inter centra la quinta vittoria consecutiva sconfiggendo di misura la Lazio di Simone Inzaghi. La squadra di Antonio Conte – dopo la vittoria nel derby – supera anche il test con la Lazio per 1-0, grazie al gol decisivo di Danilo D’Ambrosio. Salgono a cinque, dunque, le vittorie consecutive dei nerazzurri che mantengono il primato solitario in classifica e la distanza di +2 dalla Juventus. Nonostante il risultato, al San Siro non è mancato lo spettacolo e le occasioni da una parte e dall’altra. Ottima anche la prova dei biancocelesti che hanno messo in difficoltà i padroni di casa creando buone trame di gioco e pericolose occasioni da goal.

Le formazioni

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Vecino (57° Sensi), Biraghi; Politano (77° L.Martinez), Lukaku (83° Sanchez) All Conte

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic (73° Berisha), Lucas Leiva, Parolo, Lulic; Luis Alberto (66° Leiva), Caicedo (53° Immobile). All Inzaghi

LA PARTITA

PRIMO TEMPO:

Inter - Lazio
Danilo D’Ambrosio autore del gol al 23′

Tre le principali novità nei nerazzurri rispetto al derby: dentro Vecino, Biraghi e Politano, a far rifiatare Sensi, Asamoah e Lautaro Martinez. Anche Inzaghi sorprende nelle scelte, lasciando in panchina Immobile dopo la sfuriata successiva alla sostituzione contro il Parma. Al suo posto dentro Caicedo. Inoltre, il tecnico piacentino, inserisce Parolo in regia al posto di Leiva e Jony dal 1′ sulla fascia sinistra. A sbloccare un match equilibrato ci pensa Danilo D’Ambrosio che – al 23′ del primo tempo – anticipa Jony su cross dalla sinistra di Biraghi e colpisce di testa alle spalle di Strakosha. La Lazio, però, reagisce rendendosi pericolosa ma a consolidare il vantaggio, per i nerazzurri, ci pensa soprattutto il capitano Samir Handanovic, autore di tre interventi decisivi prima su Correa e poi, sul finire del primo tempo, su Bastos.

SECONDO TEMPO:

La ripresa inizia come era terminata, con l’Inter a comandare il possesso palla e la Lazio pronta a ripartire. Al 51′ i biancocelesti si rendono nuovamente pericolosa con Correa che, su calcio d’angolo, anticipa Skriniar non trovando, però, la porta. Pochi instanti dopo è il turno dell’Inter che risponde con un’azione ben congeniata: Barella, dopo aver scambiato con Lukaku, apre per D’Ambrosio che mette un pallone al limite dell’area per Vecino. Il tiro dell’uruguaiano, però, non è granché ed è respinto da Bastos.

Al 53′ è tempo di sostituzioni per Inzaghi, che inserisce Immobile al posto di Caicedo. Questa, però, toglie un punto di riferimento ai biancocelesti e anche qualcuno in grado di far alzare la squadra. Quattro minuti dopo risponde Conte che inserisce Sensi al posto di Vecino e la manovra dell’Inter sale di qualità: solo Strakosha impedisce il raddoppio nerazzurro, opponendosi con due grandi parate a Barella e Politano nella stessa azione. L’ultima mezz’ora di gioco è a favore dell’Inter che prende in mano il pallino del gioco e inizia a dettare i tempi, gestendo con sicurezza il risultato. Nel finale, complice un buon possesso palla dei nerazzurri, i ritmi si abbassano e la partita vive di attimi di fiammate. L’unica occasione, nel finale, è di Lautaro Martinez che, da subentrante ad uno stanco Politano, si divora il 2-0 a tu per tu con Strakosha.

E cosi, dopo cinque di minuti di recupero, finisce la partita con il risultato di 1-0 a favore dei nerazzurri che centrano un’altra vittoria fondamentale.

Cinque vittorie consecutive per i nerazzurri

Cinque su cinque, dunque, per Antonio Conte che mette in mostra un squadra concreta e determinata. Quattro, inoltre, i cleen sheet in cinque gare (1 solo gol subito), a dimostrare l’incredibile solidità difensiva di questa squadra. Se è vero che lo scudetto si vince con la difesa e, come diceva allegri con il “corto muso”, questa Inter è già a buon punto ed ha tutto ciò che serve per arrivare fino infondo.

TABELLINO

INTER-LAZIO 1-0
Inter (3-5-2): 
Handanovic 7,5; Godin 6, De Vrij 6,5, Skriniar 6; D’Ambrosio 6,5, Barella 7, Brozovic 6, Vecino 5,5 (12′ st Sensi 6), Biraghi 6; Politano 6 (32′ st Martinez 6), R. Lukaku 6 (37′ st Sanchez sv). A disp.: Padelli, Ranocchia, Dimarco, Bastoni, Gagliardini, Lazaro, Candreva, Borja Valero, Asamoah. All.: Conte 6,5.
Lazio (3-5-2): Strakosha 6,5; Luiz Felipe 6, Acerbi 6,5, Bastos 6; Lazzari 5,5, Milinkovic-Savic 5 (28′ st Berisha 5,5), Parolo 5,5, Luis Alberto 5 (20′ st Leiva 5), Jony 5; Correa 5,5, Caicedo 6,5 (8′ st Immobile 5). A disp.: Proto, Guerrieri, Vavro, Patric, J. Lukaku, Marusic, Lulic, Cataldi, Adekanye. All.: S. Inzaghi 5,5.
Arbitro: Maresca
Marcatori: 23′ D’Ambrosio
Ammoniti: D’Ambrosio, Martinez (I); Luis Alberto, Bastos, Parolo (L)
Espulsi: nessuno

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.