Cittadella e Pisa finisce 1-1. Al gol sul finire del primo tempo di Pinato, risponde il capitano dei veneti Iori, che su rigore riporta il risultato in una posizione di equilibrio. Per il Citta è il quinto risultato utile consecutivo, per il Pisa è il primo pareggio, dopo tre sconfitte consecutive in trasferta.

Il Citta rimane nelle posizioni alte della classifica

Nei primi venti minuti di gioco si vede solo la squadra di Venturato in campo. In avvio, il Citta prova a sorprendere il Pisa, soprattutto con azioni che partono dal lato sinistro. Al 6’, l’ex Amedeo Benedetti crossa per De Marchi che di testa indirizza la palla verso la porta di Gori. Pronta è la risposta a mano aperta del portiere nerazzurro. Al 10’ ci prova il capitano Iori, ma il suo tiro dal limite finisce sopra la traversa. I padroni di casa insistono alla ricerca del gol, ma prima con Branca e poi con D’Urso, non riescono a buttare la palla dietro le spalle di Gori. Al 18’, dopo l’ennesimo traversone da sinistra, Vita calcia a colpo sicuro, ma l’altro Benedetti, Simone, devia in angolo.

A questo punto, per il Pisa, suona la sveglia. La squadra di D’Angelo, mette il becco nell’area padovana e cerca di trovare la rete del vantaggio. Verso la mezz’ora, Masucci prova a scaldare le mani a Paleari, ma è un’azione di poco rilievo. È al minuto 35, che i toscani vanno davvero vicino al gol: De Vitis calcia dalla distanza e il suo tiro deviato da Adorni, impensierisce non poco Paleari. A un minuto dal termine della prima frazione, il Pisa passa in vantaggio. Da destra, Birindelli crossa per Pinato che di testa sigla la rete del vantaggio toscano.

Il Cittadella riprende il Pisa nell’ultimo quarto di gara

Nei secondi 45′ di gioco, i ritmi di gioco restano alti. Nonostante la scrosciante pioggia, il Citta spinge molto e costringe il Pisa a rimanere rintanato nella propria area. Dal versante sinistro, i cross continuano a fioccare, ma Diaw, De Marchi, poi Rosafio che gli subentra, D’Urso… non riescono a ribattere a rete. Il Cittadella pressa costantemente la retroguardia pisana, ma tutti i palloni sono preda dei difensori nerazzurri, che di testa sembrano prenderle tutte. Per buona sorte della squadra di Venturato, alla mezz’ora della ripresa, Masucci compie un intervento maldestro in area e l’arbitro Amabile da Vicenza, non può che fischiare la massima punizione per i padroni di casa (fallo di mani). Iori, spiazzando Gori, sigla la sua ventiduesima rete della carriera dagli undici metri. Nei minuti restanti il Citta prova a ribaltare il risultato, ma la retroguardia pisana regge l’urto e si porta a casa il prezioso punto, dopo le tre trasferte consecutive perse a Pescara, Livorno e Perugia.

Cittadella per Venezia

La Società Calcio Cittadella, oggi ha devoluto tutto l’incasso della partita del Tombolato al Comune di Venezia. La squadra di Venturato ha cercato in ogni modo di far sua la gara, perché la vittoria l’avrebbe proiettata al secondo posto della serie cadetta. I tre punti non sono arrivati, ma il Citta sta dimostrando di essere una squadra di vertice. Oggi a sorpresa Venturato ha schierato De Marchi, che purtroppo non ha reso come si sarebbe sperato. Con l’ingresso di Rosafio l’offensiva veneta è sembrata più vivace, ma forse era in quei primi venti minuti iniziali, che i granata avrebbero dovuto costruire la loro vittoria. Per quanto riguarda il Pisa, da segnalare l’ottima prestazione dei centrali di difesa, Aya e Simone Benedetti.

Il tabellino di Cittadella-Pisa 1-1

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari 6; Ghiringhelli 5.5, Adorni 6, Perticone 5.5, A. Benedetti 7; Vita 6.5, Iori 6.5, Branca 6 (dal 26′ s.t. Luppi 6); D’Urso 6 (dal 36′ s.t. Proia s.v.); Diaw 6, De Marchi 5 (dal 19′ s.t. Rosafio 6). A disposizione: Maniero, Mora, Camigliano, Frare, Ventola, Pavan, Bussaglia, Panico, Celar. Allenatore: Roberto Venturato 6.

PISA (4-4-2): Gori 6.5; Liotti 6, Aya 7, S. Benedetti 7, Birindelli 6 (dal 27′ s.t. Ingrosso 6), Siega 6, Minesso 6, Pinato 6.5 (dal 25′ s.t. Verna 6), De Vitis 6, Moscardelli 6 (dal 35′ s.t. Asencio s.v.), Masucci 5. A disposizione: D’Egidio, Perilli, Belli, Di Quinzio, Marin, Gucher, Sibilio, Lisi, Fabbro. Allenatore: Luca D’Angelo 6.5.

Reti: 44′ Pinato, 76′ Iori.

Arbitro: Amabile di Vicenza 6.

Ammonizioni: Iori (C), Vita (C), Aya (P), Masucci (P), Ingrosso (P).

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.