italia-irlanda six nations
Immagine ItalRugby Pagina Twitter del 27 Febbraio 2021

Oggi alle 15:15 nello Stadio Olimpico di Roma si è disputata la gara Italia-Irlanda Six Nations. Naturalmente nessuno poteva pensare che la squadra made in Italy dominasse per tutta la gara, ma la prestazione contro l’Irlanda è stata piuttosto imbarazzante. Non solo i limiti sono venuti fuori, ma anche l’inesperienza e la poca cattiveria. Si è trattato di un vero e proprio assedio dell’Irlanda che ha fatto diventare piccola la squadra Azzurra.


Six Nations: l’Inghilterra ospita l’Italia a Twickenham


Italia-Irlanda Six Nations: cosa è successo in gara?

Partiamo subito con il punteggio: L’Irlanda ha battuto l’Italia per 48 a 10. Ebbene si, purtroppo tutto troppo semplice per gli ospiti che si sono portati a spasso gli Italici per le strade di Roma. Una vera e propria disfatta da cui occorrerà ripartire. Un’altra sconfitta, e siamo a 30 consecutive nel Sei Nazioni. Gli azzurri sono partiti anche nel migliore dei modi, riescono ad an andare addirittura in vantaggio, ma poi è avvenuto il crollo inaspettato. La squadra si è capovolta su se stessa e si è accorciata. Una partita molto simile alla prima casalinga contro la Francia con gli azzurri raramente in grado di guadagnare le linea del vantaggio palla in mano, quasi sempre in difficoltà sul piano dello scontro fisico e conseguentemente indisciplinati in difesa. Prossimo appuntamento in programma sabato 13 marzo sempre in casa contro il Galles.

Tabellino

Italia: 15 Jacopo Trulla, 14 Luca Sperandio, 13 Juan Ignacio Brex, 12 Carlo Canna, 11 Montanna Ioane, 10 Paolo Garbisi, 9 Callum Braley, 8 Michele Lamaro, 7 Johan Meyer, 6 Sebastian Negri, 5 David Sisi, 4 Marco Lazzaroni, 3 Marco Riccioni, 2 Luca Bigi (c), 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Gianmarco Lucchesi, 17 Cherif Traore, 18 Giosuè Zilocchi, 19 Niccolò Cannone, 20 Maxime Mbanda, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Federico Mori, 23 Mattia Bellini

mete: Meyer (40′)
trasformazioni: Garbisi (40′)
punizioni: Garbisi (2′)

Irlanda: 15 Hugo Keenan, 14 Jordan Larmour, 13 Garry Ringrose, 12 Robbie Henshaw, 11 James Lowe, 10 Jonathan Sexton (c), 9 Jamison Gibson-Park, 8 CJ Stander, 7 Will Connors, 6 Tadhg Beirne, 5 James Ryan, 4 Iain Henderson, 3 Tadhg Furlong, 2 Ronan Kelleher, 1 Dave Kilcoyne
A disposizione: 16 Rob Herring, 17 Cian Healy, 18 Andrew Porter, 19 Ryan Baird, 20 Jack Conan, 21 Craig Casey, 22 Billy Burns, 23 Keith Earls

mete: Ringrose (11′), Keenan (34′), Connors (37′), Stander (44′), Beirne (67′), Earls (80′)
trasformazioni: (6)
punizioni: Sexton (2)

Pagina Twitter Italrugby https://twitter.com/Federugby?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20