GRAZALEMA, SPAIN - FEBRUARY 19: Arrival / Jakob Fuglsang of Denmark and Astana Pro Team / Celebration / Mikel Landa of Spain and Team Bahrain - McLaren / during the 66th Vuelta a Andalucía - Ruta del Sol 2020, Stage 1 a 173,8km stage from Alhaurín de la Torre to Grazalema 911m / @VCANDALUCIA / #UCIProSeries / on February 19, 2020 in Grazalema, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Il danese Jakob Fuglasang si aggiudica in solitudine il Giro di Lombardia precedendo il neozelandese George Bennett e il russo Vaslov.

Il corridore danese si conferma così in un gran momento di forma cinquistando, dopo la Liegi-Baston Liegi nel 2019, anche la seconda Classica del Monumento di 251 km, partita da Bergamo e conclusa a Como.

LA CRONACA DELLA CORSA

Dopo una prima fuga che vede protagonisti undici corridori, sulla Madonna del Ghisallo si assiste al primo attacco di Nibali ed Evenepoel. Sul muro della Colma di Sormano arriva la prima selezione che esclude Fabio Aru dalle prime posizioni.

Giro di Polonia: Jakobsen vola sull’asfalto, non è in pericolo di vita

Alla prima discess, a 44 km dal traguardo, sono in sette: con Nibali, Ciccone e Mollema, ci sono Evenepoel, Bennett e Vaslov e Fuglasang. Nel tratto in picchiata Nibali allunga su Evenepoel, che però non compare più perché finisce in un burrone. Soccorso immediatamente, viene trasferito in ospedale ma non perde mai conoscenza.

Nel frattempo, Nibali perde contatto a causa di un crampo che lo costringerà a piazzarsi sesto. Sul civiglio attacca Fuglasang , con Bennet e Vaslov che provano a stargli dietro ma perdono finendo rispettivamente secondo e terzo. Jakob Fuglasang può dunque vincere industurbato, ma il finale è ancora privo di tensione: un Suv compie una manovra maldestra urtando il tedesco Maximiliam Schachmann che termina a terra, per fortuna senza conseguenze.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20