fbpx
Settembre22 , 2021

Jett Lawrence regna nella 250 a Salt Lake City

Related

Cagliari – Empoli 0-2: i toscani conquistano la Sardegna Arena

Il Cagliari di Mazzarri, dopo il punto all'Olimpico, frena...

Milan-Venezia 2-0: Diaz apre, Hernandez chiude la pratica

Milan-Venezia 2-0 dopo i novanta minuti regolamentari. I rossoneri...

La Juve soffre, ma torna a vincere!

Gara matta all'Alberto Picco di La Spezia. La Juve...

Bagnaia protagonista dei test di Misano

Il Gran Premio di MotoGP di Misano è terminato...

Share

Sabato scorso, il Supercross 2021 ha abbassato il sipario con l’ultima prova di Salt Lake City. Nella classe 250 è stato il momento dello Showdown, la prova in cui le Coste Est e Ovest si sfidano per decretare il campione nazionale. Ed il “titolo” è andato ad Jett Lawrence, dominatore del Main Event con una prestazione maiuscola. Il teenager australiano ha fatto brillare i colori HRC in una serata magica, condita dal terzo posto del fratello (e compagno di squadra) Jett. In 450, Honda ha lottato per il campionato fino all’ultimo, con il suo pilota di punta Ken Roczen.


Supercross, Salt Lake 2: Webb è campione


Com’è andata la serata di Jett Lawrence in 250?

Nelle qualifiche cronometrate riservate alla East Coast Hunter ha mostrato subito di avere il passo giusto. Il giovane aussie ha firmato il miglior tempo della sessione regionale. Nella sua Heat ha conquistato la seconda posizione, guadagnando così l’accesso diretto al Main Event. Dopo un inizio cauto, Lawrence si è fatto strada a suon di sorpassi, per poi dominare il resto della serata. Con 17 giri in testa su 22, Jett si è aggiudicato la vittoria in maniera netta e perentoria. Alla fine della gara, il 16enne ha concluso il campionato della East Coast in terza posizione, nella notte del trionfo di Colt Nichols.

Suo fratello Hunter ha concluso il Main Event in terza posizione. Nella sua Heat, quella riservata ai piloti West, il maggiore dei fratelli Lawrence si è piazzato anche lui secondo. Nella Main, è implicato con Seth Hammaker e Cameron McAdoo in una lotta furibonda per la terza posizione. Hunter l’ha spuntata nel finale, per un podio da sogno per la squadra ufficiale Honda. Hunter si è piazzato secondo nel campionato West Coast, dietro al vincitore Justin Cooper.

Com’è andata nella 450

A Salt Lake City si è consumato il duello finale per il titolo della classe maggiore. Ken Roczen è partito per vincere gara e campionato, e si è messo in testa nella Main. Ma le cose non sono andate come avrebbe voluto. Un sorpasso da manuale di Cooper Webb ha fatto cedere il tedesco, che di conseguenza è precipitato fino alla decima posizione. Il piazzamento è costato il titolo al numero 94, che è passato nelle mani del portacolori KTM. Kenny le ha provate tutte quest’anno, ma non è riuscito a raggiungere l’obiettivo finale. A difendere l’onore della HRC ci ha pensato Chase Sexton, il quale ha portato a casa un brillante terzo posto.

Grazie alle prestazioni dei suoi piloti, la Honda si è aggiudicata il campionato costruttori del Supercross. Questa speciale classifica si basa sulla somma dei punteggi ottenuti dalle moto ufficiali della 450 e della 250.

Immagine in evidenza di Honda Racing Corporation, per gentile concessione

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20