Secondo quanto riferito, Daniel Levy ha già deciso che dovrà trattenere Jose Mourinho al Tottenham la prossima stagione perché costerà troppo per licenziarlo. Il portoghese è sotto pressione significativa agli Spurs poco più di 18 mesi dopo aver sostituito Mauricio Pochettino nel novembre 2019.

Come sta andando la stagione di Josè Mourinho al Tottenham?

Mourinho aveva promesso di consegnare argenteria ma allo stato attuale, il Tottenham sembra non andare da nessuna parte sotto la sua guida. Le speranze del Tottenham di finire tra i primi quattro sono state battute per 3-1 dal Manchester United nel nord di Londra. Tuttavia gli Spurs hanno ancora la finale di Coppa di Lega all’orizzonte, mentre c’è ancora una breve speranza che possano finire in Champions League. È stato precedentemente riferito che Levy premerà il grilletto se Mourinho non si qualificherà per la competizione europea per club d’élite.

Un licenziamento troppo costoso

L’outlet belga Voetbal 24 ora afferma tuttavia che gli Spurs hanno configurato che sarebbe troppo costoso licenziare Mourinho in questa fase. È stato riferito che Mourinho sarebbe interessato a portare l’ex favorito Marouane Fellaini al club la prossima stagione a parametro zero. Sfortunatamente per Levy, non è riuscito a negoziare una clausola di interruzione nel contratto paraurti di Mourinho quando ha messo nero su bianco con il club. Resta inteso che gli Spurs dovrebbero sborsare 34,8 milioni di sterline per licenziare Mourinho. Si ritiene che Mourinho abbia già delineato i piani per la revisione della squadra, consentendo di mantenere il suo lavoro.

Marouane Fellaini: ritorno in Premier con Mourinho?

Harry Kane potrebbe dire addio agli Spurs?

Levy avrà anche il suo bel da fare cercando di mantenere il controllo di Harry Kane. Il capitano dell’Inghilterra sarebbe disposto a lasciare gli Spurs se non si assicurassero la Champions League la prossima stagione e allo stato attuale, sembra improbabile. È probabile che la spesa degli Spurs dipenda dalla possibilità di cancellare i ponti e raccogliere fondi vendendo giocatori. Mourinho rimane irremovibile di essere l’uomo giusto per il lavoro e nelle ultime settimane ha persino buttato i suoi giocatori sotto il bus. “Stesso allenatore, giocatori diversi“. E’ stata la sua risposta quando gli è stato chiesto perché le sue squadre non sono più in grado di vedere le partite, qualcosa che è stato un segno distintivo per tutta la sua carriera.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20