Per tutti la morte è ingiusta, ma quando tocca i giovani è inacettabile.

Il sogno di calcare i campi più prestigiosi, la voglia di lottare per essere il numero Uno, tutto questo è finito in una notte, strappando alla vita un ragazzo giovane e pieno di aspettative.

Joseph Perfection è morto stanotte

È morto questa notte a Roma Joseph Bouasse Ombiogno Perfection, 22 anni, ex giocatore della Roma Primavera. 

In Italia arrivò nel 2015 sbarcando a Trigoria, con il sogno di diventare un grande calciatore.

Joseph, era sbarcato a Roma come migrante, convinto da uno pseudo agente che gli aveva prospettato una carriera da professionista.

Abbandonato alla stazione Termini, salvato dalla Liberi Nantes in Terza Categoria.

Aveva aspettato 18 mesi prima di essere tesserato dalla Roma, che lo aveva scovato durante un’amichevole.

Si allenava con Alberto De Rossi e con Spalletti, che spesso lo doveva frenare per qualche entrata troppo dura.

Aveva un debole (ricambiato) per l’altro De Rossi, Daniele , per Totti e Nainggolan, con cui condivideva anche il ruolo.

Leggi anche: Lutto nel giornalismo sportivo, è morto Cesare Barbieri.

Le parole dell’ex Laziale Minala su Joseph

Sognava di giocare in Serie A e di tornare in Camerun da protagonista, è morto questa notte per arresto cardiaco dopo che sabato aveva fatto una partita con gli amici, come racconta l’ex laziale Minala, che lo conosceva bene:

“È incredibile, se penso che sabato stava giocando a pallone con gli amici.

Non ci posso credere. A Roma abbiamo gli stessi amici e siamo ancora increduli”.

Andato via dalla Roma, le ultime notizie lo davano al Gaz Metan Media, in Romania.

Voleva a tutti i costi diventare calciatore ad alti livelli.

Ma un arresto cardiaco, a 22 anni, glielo ha impedito.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20