Pur pareggiando all’Allianz Stadium contro una grande Atalanta, la Juve fa un altro passo avanti verso lo scudetto approfittando della sconfitta della Lazio. La Dea domina per tutto il primo tempo che chiude in vantaggio grazie alla rete di Zapata. Nelka rioresa, Ronaldo su rigore la riporta in parità, ma a dieci minuti dal termine Malinovsky fa presagire una storica vittoria. A tempo scaduto, ancora l’asso portoghese con un altro penalty sigla il definitivo 2-2.

Nella Juve ritornano Dybala al centro dell’attacco con Ronaldo e Bernardeschi, e De Light in difesa insieme a Bonucci, con Cuadrado a destra e Danilo a sinistra. A centrocampo, non c’è Pjanic al quale viene preferito Matuidi che viene assistito da Bentancur e Rabiot

Rispetto alla vigilia c’è una sola novità nel 3-4-1-2 di Gasperini: c’è Castagne e non Gosens sulla fascia sinistra del centrocampo, con Hateboore a destra, De Roon e Freuler in mezzo. In difesa, davanti a Gollini, si sistemano Toloi, Palomino e Djimisti. In avanti, Gomez dietro Ilicic e Zapata.

Primo tempo

La prima occasione è per l’Atalanta con Castagne che centra bene per Zapata, ma il suo colpo di testa si perde alto sulla traversa. Poco dopo Hateboore semina lo scompiglio nella difesa bianconera e serve Ilicic, il cui sinistro a giro non inquadra la porta. La superiorità dei nerazzurri si materializza quando Gimez innesca Zapata, che entra in area e fa secco Szczney in uscita. Lo svantaggio sveglia Dybala che impegna Gollini con un sinistro volante. I bianconeri, però, non trovano sbocchi per merito di una Atalanta che fa del pressing la sua arma migliore.

Secondo tempo

Al 48′, destro largo di Bernardeschi che finisce sul fondo. Al 54′, un cross di Dybala viene respinto con un braccio da Castagne in area di rigore. L’arbitro concede il penealty che Ronaldo trasforma spiazzando Gollini. Sarri decide di inserire Alex Sandro e Douglas Costa per Danilo e Bernardeschi. Gasperini risponde con Pasalic che rileva Ilicic. Poco dopo è Higuain ad entrare al posto di Dybala. Al 74′, Malinovsjy sfiora il vantaggio con destro a lato. Poco dopo, Gollini si salva su Ronaldo. All’80’, Malinovsjy si rifà e sigla di nuovo il vantaggio. M, a tempo scaduto, sempre Ronaldo ancora su rigore sigla il 2-2

Il Tabellino

JUVENTUS(4-3-3): Szczney, Cuadrado, Bonucci, De Light, Danilo, Matuidi, Bentancur, Rabiot, Bernardeschi, Dybala, Ronaldo.All. Sarri

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini, Toloi, Palomino, Djimisti, Castagne, De Roon, Freuler, Hateboore, Gomez, Ilicic, Zapata. All. Gasperini

Arbitro: Giacomelli

Marcatori: 15’pt, Zapata (A), 54’st, rig. Ronaldo (J)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20