Grazie ad una punizione capolavoro di Dybala, la Juventus supera di misura L’Atletico Madrid allo Stadium e conquista, dopo la qualificazione, anche il primo posto del girone D di Champions League. Gli spagnoli, invece, rimangono sempre secondi con un punto di vantaggio sul Bayer Leverkusen ma dovranno vincere l’ultima gara per assicurarsi il passaggio agli ottavi.

La Partita:

Sarri lascia in panchina Higuain preferendo schierare Dybala al fianco di Ronaldo in attacco con alle spalle Ramsey. A centrocampo, c’e Bentancur e non Khedira accanto a Pjanic e Matuidi. In difesa, Danilo viene preferito a Cuadrado a destra, a sinistra De Sciglio, mentre Bonucci e De Light sono i centrali.

Simeone risponde con il classico 4-4-2 Con Oblak in porta, difesa composta da Triepper Lodi, Hermoso e Felipe. A centrocampo, Nigues, Partey, Koke ed Herrera. In attacco, Morata e Vitolo.

Primo tempo:

La Juve ci prova subito con Dybala, bloccato da Oblak. L’Atletico cerca di sfruttare le ripartenze e su una di queste Saul minaccia Szcezny con un pericoloso colpo di testa. Le occasioni non sono molte, mentre iniziano a fioccare le prime ammonizioni a Hermoso e Bentancur. Sul finire di tempo, i bianconeri sbloccano il risultato con una punizione capolavoro di Dybala da posizione defilata.

Secondo tempo:

Nella ripresa L’Atletico si presenta con maggior coraggio anche grazie agli inserimenti di Joao Felix per Vitolo e Correa per Herrera. La Juve, però, è sempre pericolosa specie in contropiede. Lo dimostra Ronaldo che supera in velocità due avversario ma calcia alle stelle in prossimità dell’area di rigore. Sarri sostiusce Dybala con Higuain e Ramsey con Bernardeschi, il quale si mette subito in mostra colpendo il palo esterno. Nel finale De Light evita il pareggio intervento in extremis su Koke pronto a concludere in rete.

Il Tabellino:

JUVENTUS(4-3-1-2): Szcezny, Danilo, Bonucci, De Light, De Sciglio, Bentancur(80’st Khedira), Pjanic, Matuidi, Ramsey(63’st Bernardeschi), Ronaldo, Dybala(63’st Higuain). A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Demiral, Khedira, Bernardeschi, Higuain. All. Maurizio Sarri

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak, Trippier, Hermoso, Lodi (54’st Lemar).Felipe, Saul, Koke, Herrera ,(60’st Herrera) Partey, Morata, Vitolo(64’st Joao Felix) A disposizione: Adan, Arias, Correa, Felix, Lemar, Llorente Saponjc. All. Diego Simeone

Arbitro: Anthony Taylor (Inghilterra)

Marcatore: 47’st Dybala (J)

Recupero: 2’pt, 4’st

Ammoniti: Bentancur, Hermoso, Lodi, Saul

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.