Dopo il pareggio ottenuto a Madrid, la Juventus conquista i primi tre punti nel girone D di Champions League travolgendo il Bayer Leverkusen per 3-0 al termine di un match senza storia. Mattatore della serata Higuain, autore del primo goal e dell’assist per il secondo.

I tedeschi provano a spaventare i campioni d’Italia, ma ci pensa Higuain ad aprire le danze con un destro ad incrociare. Nella ripresa, la superiorità bianconera è schiacciante. Bernardeschi raddoppia sfruttando al meglio uno scambio tra Higuain e Ronaldo, e nel finale il portoghese mette il sigillo sulla vittoria.

La Partita:

Sarri si presenta con una sorpresa nel suo 4-3-1-2. È Bernardeschi e non Ramsey ad agire da trequartista alle spalle di Higuain e Ronaldo. Per il resto tutto confermato a centrocampo con Pjanic, Khedira e Matuidi, e in difesa con Cuadrado a destra, Alex Sandro a sinistra , Bonucci e De Light centrali.

Tedeschi con il 4-2-3-1: Hradecky in porta, linea difensiva composta da da Tah, Wendell L. Bender e S. Bender. A centrocampo, Baumgartilinger e Aranguiz. In avanti Demirbay, Havertz e Amiri a ridosso di Volland.

Primo tempo:

Al 2′, Volland prova la girata al volo in area di rigore con palla sopra la traversa. Al 9′, conclusione dalla distanza di Demirbay da dimenticare. Al 14′, Pjanic pesca Cuadrado che crossa subita al centro senza trovare nessuno. Passano 4 minuti e la Juve è in vantaggio: Tah alza la sfera sulla quale si avventa Higuain, che al volo di destro fulmina Hradecky. Un minuto dopo viene ammonito Araguiz per un fallo su Pjanic. Al 25′, Havertz serve Volland mette al centro trovando la deviazione in corner di Bonucci. Al 40′, Higuain ha la palla del raddoppio, ma la spreca calciando in bocca al portiere. Dopo tre minuti di recupero, termina il primo tempo.

Secondo tempo:

La ripresa si apre con un cambio tra i tedeschi: fuori Demirbay, dentro Diaby. Al 49′, tiraccio alle stelle di Amiri. La Juve risponde con Bernardeschi, che non sfrutta a dovere un tocco snervante di Ronaldo. Al 54′, ammonito Cuadrado per un intervento in ritardo. Al 56′ , azione travolgente di Cuadrado che serve Ronaldo, ma il portoghese si fa murate da Hradecky. Al 62′, la Juve raddoppia: scambio Ronaldo-Higuain, cross perfetto dell’argentino per Bernardeschi che di piatto infila nell’angolino. Il Bayer è ormai al tappeto e solo Hradecky evita un passivo peggiore. Nulla può ,però, allo scadere difronte al diagonale di R onaldo che completa la festa.

Il Tabellino:

JUVENTUS (4-3-1-2): Szcezny, Cuadrado, Bonucci, De Light, Alex Sandro, Pjanic, Khedira(74’st Bentancur), Matuidi, Bernardeschi (78’st Ramsey), Higuain(83’st Dybala),.Ronaldo. A disposizione: Buffon, Rugani,.Demiral, Bernardeschi, Bentancur, Dybala. All. Maurizio Sarri

BAYER LEVERKUSEN (4-3-2-1): Hradecky, S.Bender , Tah, L.Bender, Wendell, Baumgartilinger Aranguiz (80’st Sinkgraven), Demirbay (46’st Diaby), Havertz, Amiri(68’st Paulinho). A disposizione: Diaby, Ozcan, Paulinho, Retsos, Sinkgraven, Dragovic. All. Peter Botz

Arbitro: William Collum (Scozia)

Marcatori: 19’pt Higuain (J), 63’st Bernardeschi (J),.90’st Ronaldo (J)

Angoli: 6-2

Recupero: 2’pt, 3’st

Ammoniti: Cuadrado(J), Araguiz (B)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.