La Juve ritrova la vittoria dopo una settimana complicata seguita alla sconfitta di Napoli battendo la Fiorentina allo Stadium grazie ad un doppio rigore di Ronaldo e all’acuto finale di De Light. Nonostante il passivo pesante i viola hanno comunque creato difficoltà ai bianconeri cedendo soltanto dopo il secondo penalty del fenomeno portoghese.

Sorpresa dell’undici iniziale schierato da Sarri che lancia Douglas Costa dal primo minuto alle spalle di Higuain e Ronaldo. Tutto confermato a centrocampo, con Pjanic, Rabiot e Bentancur, e in difesa, con Cuadrado e Alex Sandro sulle fasce, Bonucci e De Light al centro.

Novità anche in casa viola dove Iachini preferisce Cutrone a Vlahovic come partner d’attacco di Chiesa. In difesa, esordio per l’ultimo arrivato Igor con Ceccherini e Pezzella. A centrocampo, Lirola, Pulgar, Benassi, Ghezzal e Dalbert.

Primo tempo:

La Juve cerca subito di imporre la sua superiorità ma la Fiorentina, dopo un avvio timido, mette i brividi a Szcezny con due tiri da fuori di Pulgar e Benassi, ma soprattutto al 22′ con un colpo di tacco in area piccola di Chiesa sul quale Szcezny si fa trovare pronto. I bianconeri faticano a trovare spazi e c’e bisogno di un calcio di rigore decretato dall’arbitro per un fallo di mano di Pulgar su tiri di Pjanic. Dal dischetto trasforma Ronaldo, giunto alla nona rete consecutiva.

Secondo tempo:

Dopo quattro minuti dall’inizio della ripresa, viene ammonito Ghezzal per un intervento in ritardo su Cuadrado. Il match procede a spezzoni per i continui falli da una parte e dall’altra. Poco dopo, Iachini opera il primo cambio: dentro Vlahovic, fuori Ghezzal. I viola dmsfiirano il pari con un tiro a giro di Benassi che lambisce il palo. Rispondono subito i padroni di casa con Douglas Costa che se ne va in serpentina e serva al centro per il piatto di Higuain che Dragowsky respinge. È proprio il Pipita a lasciare il posto a Dybala. Al 70′, altro cambio tra i viola: dentro Sottil, fuori Cutrone. Al 76′, Bentancur entra in area e viene ostacolato in maniera fallosa da Ceccherini. Per l’arbitro è rigore e ammonizione per il difensore. Ronaldo non sbaglia ed è 2-0. Nei bianconeri entrano Matuidi per Rabiot e Bernardeschi per Douglas Costa. In pieno recupero il sigillo definitivo di De Light.

Il Tabellino:

JUVENTUS(4-3-1-2): Szcezny, Cuadrado, Bonucci, De Light, Akex Sandro, Pjanic, Bentancur, Rabiot,(87’st Matuidi) Douglas Costa(82’st Bernardeschi), Higuain(67’st Dybala), Ronaldo. A disposizione: Buffon, Bernardeschi, Coccolo, Rugani, Matuidi, De Sciglio, Dybala. All. Maurizio Sarri

FIORENTINA(3-5-2): Dragowsky, Pezzella, Ceccherini, Igor, Lirola(88’st Agudelo), Pulgar, Benassi, Ghezzal (63’st Vlahovic), Dalbert, Cutrone(72’st Sottil(, Chiesa. A disposizione: Agudelo, Badelj, Dalle Mura, Sottil, Terracciano, Terzic, Venuti, Vlahovic. All. Giuseppe Iachini

Arbitro: Fabrizio Pasqua

Marcatori: 40’pt, rig, 80’st, rig. Ronaldo(J), 91’st De Light (J)

Ammoniti: Bonucci, Chiesa, Pezzella, Ceccherini, Ghezzal.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20