La Juve batte il Genoa all’ultimo respiro grazie ad un rigore di Ronaldo e riconquista la vetta della classifica dopo il momentaneo sorpasso dell’Inter.

Vittoria sofferta quella dei bianconeri che hanno dovuto faticare prima di sbloccare il risultato con Bonucci per poi vedersi raggiungere dai rossoblu, fino al guizzo finale del portoghese.

La Partita:

Sarri conferma la formazione pronosticata alla vigilia con Buffon in porta, Rugani al centro della difesa al fianco di Bonucci, Cuadrado a destra e Alex Sandro a sinistra. A centrocampo, il ruolo di regista spetta a Bentancur, affiancato da Khedira e Matuidi. In avanti, Bernardeschi è il trequartista dietro Ronaldo e Dybala.

Thiago Motta risponde con il 4-2-3–1 dove Radu è il portiere, Romero, Ghiglione, Zapata e Ankersen sono i difensori. A centrocampo, stazionano Cassata e Schoone. In avanti, Kouame ‘, Pandev e Agueldo appoggiano l’unica punta Pinamonti.

Primo tempo:

Il match parte su ritmi bassi con la Juve che si fa vedere in un paio di circostanze. Il più ispirato è Dybala che sfiora il vantaggio dapprima con conclusione ben indirizzata sotto la traversa e sventata in corner da Radu, e poi con una splendida serpentina murata dal portiere genoano.Al 36′, ci pensa Bonucci a sbloccare il risultato sfruttando una indecisione dell’estremo difensore rossoblu. Il Genoa reagisce subito con un calcio di punizione velenoso di Schoone, e poi trovando il pareggio grazie ad un tiro sbilenco di Kouame’ che inganna Buffon. Si va al riposo sull’1-1.

Secondo tempo:

Nella ripresa, dopo solo cinque minuti, Cassata lascia i suoi in dieci per doppia ammonizione. L’inferiorita numerica, però, non spaventa il Genoa che tiene testa ai bianconeri, i quali ci provano in ogni modo, soprattutto con Ronaldo che, però, sciupa due facili occasioni.A dieci minuti dal termine, Douglas Costa rileva Bernardeschi. Al 92′, il neo subentrato Rabiot viene espulso per un brutto fallo. Subito dopo, l’arbitro, su indicazione del VAR, annulla un gol a Ronaldo per fuorigioco del portoghese, che si rifà una manciata di secondi dopo procurandosi e trasformando il rigore che fa esplodere lo Stadium.

Il Tabellino:

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon, Cuadrado, Bonucci, Rugani, Alex Sandro, Bentancur, Khedira (64’st Ramsey), Matuidi(64’st Rabiot), Bernardeschi(75’st Douglas Costa), Ronaldo, Dybala. A disposizione: Sczneny, Demiral, De Light, Emre Can, De Light, De Sciglio, Ramsey, Douglas Costa. All. Maurizio Sarri

GENOA(4-2-3-1): Radu, Romero, Ankersen, Ghiglione, Zapata, Cassata, Schoone, Kouame'( 81’st Sanabria)Pinamonti, Agueldo(87’st Radovanovic),Pandev (68’st Gumus). A disposizione: Marchetti, Biraschi, Goldaniga, Radovanovic, Gumus, Saponara, Sanabria. All. Thiago Motta

Arbitro: Antonio Giuia

Marcatori: 36’pt Bonucci(J), 39’pt Kouame’ (G), 96’st rig. Ronaldo

Recupero: 3’pt, 7’st

Ammoniti: Bonucci, Rugani, Cassata, Pandev

Espulsi: Cassata, Rabiot

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20