Vittoria sofferta della Juventus che, grazie ad una doppietta del solito Ronaldo, batte un Parma mai domo e rimasto in partita fino all’ultimo, sfruttando così a dovere il mezzo passo falso dell’Inter a Lecce, portandosi a quattro punti di vantaggio sui nerazzurri.

La Partita

Sarri conferma l’undici visto contro la Roma con Ramsey dietro le punte Dybala e Ronaldo. A centrocampo, Pjanic, Rabiot e Matuidi. In difesa, Bonucci e De Light al centro, con Cuadrado ed Alex Sandro sulle corsie esterne.

D’Aversa risponde con il 4-3-3: Sepe tra i pali, Darmian, Iacoponi, Alves e Gagliolo in difesa. A centrocampo, Scozzarella, Hernani e Kucka. In avanti, Kulusevski, Inglese e Kurtic.

I bianconeri esercitano subito una certa supremazia territoriale sfruttando soprattutto il gioco sulle fasce. Alex Sandro si rende pericoloso su un corner di Pjanic, mentre la risposta del Parma è in una conclusione di Kucka che fa il solletico a Szcezny. Al 21′, si fa male Alex Sandro che viene sostituito da Danilo. I ritmi calano con.il passare dei minuti per l’atteggiamento rinunciatario degli emiliani costringendo la Juve a faticare per trovare spazi. Il match di sveglia nel finale grazie al vantaggio siglato da Cristiano Ronaldo grazie ad una sua azione personale, e con Ramsey che colpisce il palo dopo aver seguito una percussione di Danilo.

Inizio veemente dei bianconeri che colpiscono, al 50′, un palo con Danilo. Cinque minuti dopo, a sorpresa, pareggia il Parma con un perentorio colpo di testa di Cornelius su corner di Scozzarella. Dura poco la gioia degli emiliani, perché è ancora CR7 a ristabilire le distanze appoggiando in porta un assist di Dybala. Sarri aumenta il peso offensivo decidendo di inserire Higuain per Ramsey, mentre D’Aversa si gioca la carta Sprocati per Scozzarella. I bianconeri cercano di chiudere la partita, ma si espongono facilmente ai contropiedi degli avversario. Nel frattempo, nei bianconeri, entra anche Douglas Costa per Dybala. Finale di sofferenza per i bianconeri per merito di un Parma che non demorde fino alla fine.

Il Tabellino:

JUVENTUS (4-3-1-2): Szcezny, Cuadrado, Bonucci, De Light, Alex Sandro (21’pt Danilo), Pjanic, Rabiot, Matuidi, Ramsey (58’st Higuain), Ronaldo, Dybala(80’st Douglas Costa). A disposizione: Buffon, Rugani, Emre Can, Danilo, Bernardeschi, Douglas Costa, Higuain. All. Maurizio Sarri

PARMA(4-3-3): Sepe, Darmian, Iacoponi, Alves, Gagliolo, Kucka, Hernani, Scozzarella(76’st Sprocati), Kulusevski (88’st Siligardi), Inglese(42’pt Cornelius), Kurtic. A disposizione: Alastri, Barilla, Brugman, Cornelius, Laurini, Sprocati, Siligardi. All. Roberto D’Aversa

Arbitro: Marco Di Bello(Brindisi)

Marcatori: 42’pt, 57’st Ronaldo(J), 55’st Cornelius (P)

Angoli: 6-4

Recupero: 3’pt

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.