Il big match della ventunesima giornata di Serie A, Juventus-Roma, ha visto l’affermazione dei bianconeri che si impongono per 2-0 grazie alle reti di Cristiano Ronaldo e all’autogoal di Ibanez. Con questo successo, i campioni d’Italia scavalcano i giallorossi al terzo posto in classifica e restano in scia di Inter e Milan.

Che scelte hanno fatto i due tecnici?

Pirlo ha scelto il 4-4-2 lasciando fuori Cuadrado a beneficio di Alex Sandro nel ruolo di terzino destro, con Danilo a sinistra, Bonucci e Chiellini centrali. A centrocampo, Chiesa a destra, Mckennie a sinistra, con Arthur e Rabiot in mezzo. In attacco, Ronaldo e Morata.

Fonseca ha risposto con il 3-4-2-1 con Mayoral unica punta supportata da Mikitharyan e Cristante. A centrocampo, Villar e Veretout, con Spinazzola a sinistra e Karsdorp a destra. In difesa, Kumbulla, Ibanez e Mancini a guardia di Pau Lopez.

Juventus-Roma: cosa è successo?

Primo tempo

Buon avvio dei giallorossi che fanno la partita ma si perdono troppo nel palleggio. Dall’altra parte la Juventus è cinica e, alla prima occasione, colpisce con il solito Cristiano Ronaldo che infila Pau Lopez con una rasoiata a fil di palo. Il portoghese gioca praticamente da solo tanto che prima colpisce la traversa e poi impegna severamente Pau Lopez. I giallorossi reagiscono con Cristante, che sfiora il pari, ma difettano nelle finalizzazioni

Secondo tempo

Il copione non cambia nella ripresa: la Roma pressa ogni zona del campo, i bianconeri sfruttano le ripartenze. Ci prova un paio di volte Mitikaryan ma Szczney non si fa sorprendere. Nella Roma entrano anche Dzeko e Prez. Subito il bosniaco fa da torre per lo che calcia trovando l’opposizione del portiere bianconero. Ma la Juventus, alla prima occasione di questa seconda frazione, raddoppia grazie ad una autorete di Ibanez nel tentativo di anticipare Ronaldo. La Roma prova a rientrare in partita ma Dzeko non ci arriva per un soffio. La Juventus amministra fino alla fine e compie un ulteriore passo avanti nella corsa scudetto.

L’ analisi di Juventus-Roma

La vittoria di stasera contro la Roma certifica che la Juventus è tornata prepotentemente in corsa per lo scudetto. La squadra, dopo le difficoltà iniziali, ha finalmente trovato l’assetto giusto ma soprattutto sta dimostrando di avere idee chiare e ricambi decisivi, come nell’azione del raddoppio dove Cuadrado e Kulusevsky, appena subentrati, hanno chiuso il match. E se poi c’è uno che si chiama Cristiano Ronaldo, tutto diventa più facile.

Dall’ altra parte la Roma non è dispiaciuta, ha fatto la partita per larghi tratti, ma non è riuscita a finalizzare le poche occasioni che ha avuto. Una sconfitta che probabilmente la costringerà a lottare per il quarto posto.

Il Tabellino

JUVENTUS(4-4-2): Szczney, Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Rabiot, Arthur, Mckennie, Morata, Ronaldo. All. Pirlo

ROMA(3-4-2-1): Pau Lopez, Kumbulla, Ibanez, Mancini, Spinazzila, Villar, Veretout, Karsdorp, Mikitharyan, Cristante, Mayoral. All. Fonseca

Arbitro: Orsato(Schio)

Marcatore: 13’pt, Ronaldo(J), 68’st, aut. Ibanez

Sassuolo-Spezia 1-2: vittoria pesante dei liguri

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20