Juventus-Sassuolo viene decisa a dieci minuti dal termine da Ramsey e Ronaldo che regala no ai bianconeri una vittoria preziosissima(terza consecutiva)per rimanere agganciati alle prime posizioni. Dopo un primo tempo senza emozioni, il match si stappa nella ripresa con le reti di Danilo e Defrel, prima del guizzo vincente del gallese e del sigillo definitivo del portoghese.Da segnalare l’espulsione di Obiang a fine primo tempo.

Che scelte hanno fatto i due tecnici?

Emergenza difesa per Pirlo che deve rinunciare a Cuadrado, Alex Sandro e De Light, per cui in difesa, davanti a Szczney, spazio a Danilo a destra, Frabotta a sinistra, con Bonucci e Demiral al centro. A centrocampo, tocca alla coppia Arthur-Bentancur, con Mckennie a sinistra e Chiesa a destra. In avanti, Dybala e Ronaldo.

De Zerbi risponde con il 4-2-3-1 dove non c’è Berardi in avanti e il peso dell’attacco sarà tutte sulle spalle di Caputo, dietro il quale agiranno Djuricic, Poga e Traore’. A centrocampo, Obiang e Locatelli. In difesa, a guardia di Consigli, ci saranno Muldur, Kyryakopulos, Chiriches e Ferrari.

Juventus-Sassuolo: la cronaca

Primo tempo

La prima frazione si caratterizza più che altro per gli infortuni che bersagliano la Juventus che perde sia Mckennie che Dybala. L’unica vera occasione capita sui piedi di Frabotta che impegna Consigli. Il Sassuolo da parte sua è attento e non concede nulla. Ma, a tempo quasi scaduto, rimane in dieci per un brutto fallo di Obiang su Chiesa che l’arbitro, dopo aver consultato il Var, giudica da rosso.

Secondo tempo

Passano cinque minuti dall’inizio della ripresa e i bianconeri si portano in vantaggio con un siluro da fuori area sul quale Consigli non ci può arrivare. Dura sette minuti il vantaggio dei bianconeri, perché Defrel la riequilibra fulminando Szczney in uscita. La Juventus risponde subito con Chiesa che coglie il palo esterno. Poco dopo, Ronaldo smarcato da Kulusevsky in area, calcia addosso a Consigli. Non sbaglia, però, Ramsey all’81 che in scivolata deposita in rete un un assist di Frabotta. Il Sassuolo, che non stava affatto demeritando, ci prova con le unghie e con i denti, ma i bianconeri mettono il punto esclamativo con il sigillo di Ronaldo in contropiede.

Il Tabellino

JUVENTUS (4-4-2): Szczney, Danilo, Bonucci, Demiral, Frabotta, Mckennie, Arthur, Bentancur, Chiesa, Dybala, Ronaldo. All. Pirlo

SASSUOLO(4-2-3-1): Consigli, Muldur, Chiriches, Ferrari, Kyryakopulos, Obiang, Locatelli, Djuricic, Poga, Traore’, Caputo. All. De Zerbi

Arbitro:: Massa

Marcatori: 50’st, Danilo, 57’st, Defrel(S), 81’st, Ramsey(j), 92’st, Ronaldo (J)

Parma – Lazio: i biancocelesti vincono sui crociati

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20