Paratici si muove sul mercato, tra pupilli e occasioni.

La Juventus continua a muoversi con grande attenzione sul mercato. La Vecchia Signora infatti è al lavoro per svecchiare la squadra e regalare a Maurizio Sarri i tasselli giusti per la prossima stagione.
Il primo reparto su cui i bianconeri interverranno sarà quello dei terzini. Le prestazione degli esterni difensivi della Juventus in questa stagione sono state abbastanza altalenanti. Alex Sandro ha alternato buone prestazione ad altre macchiate da errori grossolani (ad esempio contro il Milan), Danilo e De Sciglio non hanno mai convinto del tutto. L’unica nota lieta di quel reparto è stata Juan Cuadrado, che però non è un terzino, ma è stato semplicemente adattato a quella posizione. Ecco perchè i nomi da valutare sono tanti.
Si segue con interesse l’evoluzione del caso di David Alaba. Il terzino del Bayer Monaco è in scadenza nel 2021 ed è un profilo che intriga particolarmente i bianconeri. Tuttavia sul giocatore austriaco ci sono altre concorrenti, ad esempio il Manchester City di Guardiola, che ora può tornare a lavorare sul mercato con più serenità dopo il ricorso vinto al TAS per la partecipazione nella prossima UEFA Champions League.
Sempre vivo l’interesse per Emerson Palmieri, pupillo di Sarri al tempo del Chelsea. Per il terzino potrebbe partire un duello con l’Inter.
Si valuta invece la maturazione di Luca Pellegrini, terzino acquistato dalla Juventus nella scorsa sessione estiva nello scambio che ha portato Spinazzola alla Roma. Il terzino classe 99′ ha disputato una buonissima stagione col Cagliari (6 assist) e alla Continassa potrebbero pensare di dargli una chance di permanenza per la prossima stagione. Altro nome che viene valutato è Dest, esterno classe 2000 dell’Ajax. In questa ultima stagione il giovane giocatore si è ritagliato un ruolo importante all’interno dello scacchiere dei Lancieri, sfornando ben cinque assist. L’ultimo nome osservato è quello di Robin Gosens, terzino/esterno del 94′ in forza all’Atalanta. Il calciatore tedesco sta giocando una stagione di livello incredibile, ben 9 gol e 6 assist, ed è valutato 35 milioni. Da capire come potrebbe adattarsi con Sarri, dato che non giocherebbe più come sterno a tutta fascia, ma bensì come terzino.
Per il reparto offensivo non c’è solo Milik nei pensieri della Juventus. In uscita dall’Arsenal c’è Lacazette, ma sul francese c’è la concorrenza dell’Atletico Madrid. Complicata invece la strada per Raul Jimenez, attaccante messicano classe 91′ del Wolverhampton. Il sudamericano nella Premier League 2019/20 ha siglato ben 16 gol. Inizialmente la Juventus aveva avanzato una proposta di prestito, ma ora gli inglesi hanno rilanciato al rialzo: servono più di 60 milioni.
Paratici tuttavia segue sempre Zapata. Il colombiano è sempre stato nei pensieri dell’amministratore delegato bianconero.
A completare il reparto potrebbe essere un giocatore giovane. I nomi più gettonati sono Andrea Pinamonti, di proprietà dell’Inter, ma in prestito al Genoa, e il brasiliano Kaio Jorge del Santos.
Tuttavia molto delle manovre della Juventus per lavorare sul reparto offensivo passerà dal futuro di Gonzalo Higuain. L’argentino ormai è ai margini del progetto bianconero, ma il nodo da sciogliere resta legato al corposo stipendio percepito dalla punta.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20