La Juve batte il Verona in rimonta e non senza qualche sofferenza visto che il risultato è stato in bilico fino al termine. Botta e risposta nel primo tempo con il vantaggio gialloblu ad opera di Veloso e il pareggio di Ramsey.

Nella ripresa, Ronaldo realizza il sorpasso grazie a un calcio di rigore, ma il Verona fino alla fine mette in apprensione la difesa bianconera, salvata da Buffon. Tre punti meritati, nel complesso, ma per gli uomini di Sarri c’è ancora molto da lavorare.

La partita:

Sarri cambia 5 pedine nel suo 4-3-3 rispetto all’undici schierato a Madrid: in porta c’è Buffon, in difesa Demiral e Bonucci sono i centrali, con Danilo a destra e Alex Sandro a sinistra. A centrocampo, è Bentancur il regista affiancato da Ramsey e Matuidi. In attacco, Cuadrado,Dybala e Ronaldo.

3-4-2-1 per il Verona di Juric: Silvestre tra i pali, Rrahmi, Kumbulla e Gunter in difesa. Aramabal, Veloso, Lazovic e Faraoni a centrocampo. In avanti, Zaccagni e Verde sostengono l’unica punta Di Carmine.

Primo tempo:

Dopo un paio di iniziative personali di Cuadrado e Cr7, il Verona prende coraggio e comincia a spingere. Al 19′, usufruisce di un calcio di rigore che Lazovic sbaglia, ma sugli sviluppi dell’azione Veloso s’inventa un euro goal infilando la sfera all’incrocio dei pali dove Buffon non può arrivare. La reazione dei bianconeri non si fa attendere. Al 31′, Ramsey prende la mira e calcia trovando la deviazione di Gunter che mette fuori causa Silvestre. Il primo tempo termina senza altri sussulti.

Secondo tempo:

Nella ripresa il Verona sciupa subito l’occasione del vantaggio con Di Carmine, e subito dopo viene punito da un calcio di rigore di Ronaldo per fallo di Gunter su Cuadrado. Sembra in discesa la partita per i bianconeri come testimoniano le tre occasioni create dagli scambi stretti tra Dybala-Ronaldo e Ramsey. Il Verona, però, non stacca la spina e mettono in apprensione la difesa bianconera specie con i calci piazzati, su no dei quali Bonucci salva sulla linea. Al 90′, Buffon è strepitoso respingendo da due metri una conclusione di Lazovic. In pieno recupero, da segnalare l’espulsione di Kumbulla per doppia ammonizione e una punizione di Cr7 senza esito.

Il Tabellino:

JUVENTUS (4-3-3): Buffon, Danilo, Bonucci, Demiral, Alex Sandro, Ramsey (61’st Khedira), Bentancur (51’st Pjanic), Matuidi, Cuadrado, Dybala(72’st Higuain), Ronaldo. A disposizione: Szcezny, De Light, Rugani, Emre Can, Pjanic, Rabiot, Khedira, Bernardeschi-Dybala, Higuain. All. Maurizio Sarri

VERONA(3-4-2-1): Silvestre, Rrahmi, Gunter, Kumbulla, Faraoni, Aaramabal.(85′ st Pazzini), Veloso, Lazovic, Zaccagni (73’st Tutino),Verre (59’st Pessina), Di Carmine . A disposizione: Berardi, Radunovic, Dawidowciz, Empereur, Vitale, Henderson, Danzi, Pessina, Salcedo, Tutino, Pazzini. All. Ivan Juric

Arbitro: Federico La Penna

Marcatori: 19’pt Veloso(V), 31’pt Ramsey (J), 49’st, rig. Ronaldo(J)

Angoli: 3-5

Recupero: 0’pt, 5’st

Ammoniti: Kumbulla, Faraoini, Gunter

Espulsi: Kumbulla per doppia ammonizione

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.