fbpx
Settembre23 , 2021

Kaio Jorge alla Juventus: come potrebbe giocare il brasiliano

Related

Cagliari – Empoli 0-2: i toscani conquistano la Sardegna Arena

Il Cagliari di Mazzarri, dopo il punto all'Olimpico, frena...

Milan-Venezia 2-0: Diaz apre, Hernandez chiude la pratica

Milan-Venezia 2-0 dopo i novanta minuti regolamentari. I rossoneri...

La Juve soffre, ma torna a vincere!

Gara matta all'Alberto Picco di La Spezia. La Juve...

Bagnaia protagonista dei test di Misano

Il Gran Premio di MotoGP di Misano è terminato...

Share

Kaio Jorge alla Juventus è ufficiale. I bianconeri battono il primo colpo del loro mercato in attesa di ulteriori sviluppi sul fronte Locatelli. Intanto però la Vecchia Signora si è assicurata uno dei talenti brasiliani più luminosi e promettenti della sua generazione. La domanda che molti si stanno però ponendo però è la seguente: come giocherà il brasiliano?

Kaio Jorge alla Juventus: come giocherà e quando?

Il nuovo acquisto brasiliano non sarà presente al Trofeo Gamper. Bisognerà aspettare probabilmente l’amichevole del 14 agosto tra Juventus e Atalanta per poter cominciare a conoscerlo meglio.
Prima di tutto bisogna sottolineare un dettaglio. Molti stanno paragonando Kaio Jorge a Neymar, ma si tratta di un paragone completamente errato. I ruoli in cui giocano sono completamente diversi: O Ney è un’ala, Jorge un centravanti. Le uniche somiglianze con il giocatore del PSG sono l’acconciatura e il club di “origine”. Per il resto sono elementi totalmente diversi per movimenti, ruolo e stile di gioco.
Kaio Jorge si alternerà probabilmente con Morata nel ruolo di unica punta. Il brasiliano è una prima punta molto abile ad attaccare la profondità con verticalizzazioni che permettono al giocatore di sfidare l’avversario in velocità. Inoltre è molto abile sui palloni vaganti in area di rigore, un po’ alla Filippo Inzaghi dei tempi d’oro.

Quando comincerà a giocare?

Difficile dire quando comincerà a giocare con frequenza. Come ogni sudamericano che decide di intraprendere l’avventura europea, dovrà certamente affrontare un periodo di adattamento.
Molto probabilmente il giocatore spenderà molto tempo in panchina per poi giocare da subentrato, specialmente negli ultimi trenta-venti minuti di gioco. La freschezza e la sua ottima tecnica potrebbero tornare utili ad Allegri per spaccare la gara. Una soluzione tattica dunque da non sottovalutare per il tecnico livornese. Un minutaggio maggiore si vedrà sicuramente nella seconda metà della stagione, quando Kaio Jorge avrà imparato a conoscere meglio il complicato calcio italiano.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20