Futuro americano per Kevin Magnussen, ma non è quello che pensate: l’ex pilota della Haas avrebbe infatti scelto la serie IMSA. Secondo quanto appreso da Motorsport.com, il danese figlio d’arte avrebbe firmato con il Chip Ganassi Racing per disputare il Weathertech Championship al volante di una Cadillac DPi. La notizia non è ancora confermata, ma ci aspettiamo un comunicato ufficiale nei prossimi giorni.

Il Chip Ganassi Racing ha annunciato la settimana scorsa il suo ritorno nella serie di durata, dopo una pausa di oltre un anno.

Kevin Magnussen, perché l’IMSA e non l’IndyCar?

Dopo aver perso il posto in formula 1, Magnussen ha chiesto aiuto a suo padre Ian, a sua volta un ex della massima formula e oggi attivo nell’endurance. Magnussen Senior ha suggerito al figlio di cercare posto in IndyCar, oppure nel FIA WEC.

La seconda opzione l’ha scartata a priori. Il mondiale Endurance il prossimo anno sarà in una fase di transizione, in attesa che arrivino le tanto conclamate (ma anche contestate) Hypercar. Rimane quindi l’opzione della IndyCar, che però si rivela non proprio agevole.

Magnussen Jr ha sondato il terreno nel mese di ottobre, quando la stagione 2020 stava per terminare. Ha contattato diversi team, i quali gli hanno dato la medesima risposta. O porti un budget tramite soldi tuoi o di uno sponsor, oppure l’affare non si può concludere.

Il problema è che Kevin questo budget non lo ha. Il suo sponsor personale, la marca d’abbigliamento danese Jack&Jones, non è attiva sul mercato americano, e quindi non è interessata ad investire in un Pese in cui non è presente. Potrebbe avere un senso per quello canadese, dove invece il marchio è visibile, ma il suo importatore, la Bestseller, è andata in bancarotta la scorsa estate.

E così ecco che spunta l’opzione IMSA. Chip Ganassi sta riallestendo il programma sportscar, che aveva momentaneamente sospeso a seguito della chiusura del programma ufficiale Ford GT nella classe GTLM. Di recente ha acquistato una Cadillac DPi dal Juncos Racing, e sta cercando piloti per l’intera stagione. Grazie all’intercessione del padre, secondo Motorsport, Kevin si sarebbe offerto al team ed avrebbe ottenuto il posto.

Da parte della scuderia e dalla famiglia Magnussen non ci sono ancora conferme, ma non dovrebbe mancare molto ad un annuncio ufficiale. Magnussen ritroverà nella serie IMSA un altro ex della F1, Felipe Nasr. Il brasiliano ex Sauber è attivo da anni nella categoria, con l’Action Express Racing. Che è diretto da un altro ex di F1, Christian Fittipaldi…

Il compagno di vettura di Kevin Magnussen è ancora da decidere. Secondo varie fonti, il principale candidato per quel posto è il 34enne olandese Renger Van der Zande, già edito della categoria. Van Der Zande ha di recente perso il posto al Wayne Taylor Racing, a dispetto di due vittorie assolute alla 24 ore di Daytona e altri due successi alla Petit Le Mans.

Nelle gare lunghe è prevista la presenza di Scott Dixon, che il mese scorso ha conquistato il sesto titolo in carriera nella IndyCar.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20