Klopp chiarisce il suo futuro

Quella posizione in classifica, inconsueta per un colosso come il Liverpool, sta pesando non poco sulla permanenza di Jürgen Klopp. Il manager tedesco, come lui stesso riporta a Sport Bild, sembrerebbe intenzionato a dire addio ai Reds dopo sei anni. Una notizia sì clamorosa ma non troppo sorprendente. I sentori di un addio erano già stati percepiti dopo i risultati negativi registrati in Premier League. Probabilmente solo una nuova vittoria in Champions League potrebbe convincere l’ex manager del Borussia Dortmund a rimanere in Inghilterra con un prolungamento del suo contratto.


Klopp allontana l’ipotesi di sedere sulla panchina della Germania

Liverpool, cosa ha detto Jürgen Klopp?

L’allenatore ha parzialmente chiarito quello che sarà il suo futuro una volta abbandonata la nave del Liverpool: “Quando finirò al Liverpool, mi prenderò un anno sabbatico. Che nessuno mi chiami dopo quattro o sei mesi, staccherò per un anno“. Alla domanda sul miglior giocatore che abbia mai allenato, non ha dubbi: “Robert Lewandowski. Quello che ha tirato fuori dal suo potenziale, come si e’ impegnato per diventare il giocatore che e’ oggi, e’ straordinario. Robert ha fatto ogni passo che doveva fare per trasformarsi nella macchina da gol che e’ adesso, sa esattamente cosa fare in ogni situazione. Devo ringraziare lui e tutti gli altri giocatori che mi hanno fatto sembrare un ottimo allenatore“.

Futuro commissario tecnico della Germania? Klopp è molto chiaro: “Non ho mai detto che non voglio diventare l’allenatore della Nazionale, quello che ho detto è che non posso. C’è una grande differenza. Ho un impegno con il Liverpool. Sono qui da sei anni e ci fidiamo l’un l’altro con la società. Sarebbe certamente un grande onore essere un allenatore della Nazionale, ma non è il momento giusto“.


Klopp chiarisce il futuro di Mohamed Salah

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20