La KNVB, rinvia la penultima giornata di campionato per favorire l’Ajax nel cammino della Champions.

(di Marco Tulli) – Ha del clamoroso quello che è accaduto in Olanda. Protagonista della vicenda, la federazione olandese. Federazione che è l’alleato in più di questo Ajax che sta facendo sognare tutto il mondo calcistico. La KNVB, ha deciso di rinviare tutto il turno di Eredivise antecedente alle semifinali di Champions League, così da permettere all’Ajax un minor dispendio di energie fisiche e mentali e favorirne il recupero.

lo straordinario cammino dell’Ajax che supera ai quarti di finale la Juventus

Tutta l’Olanda dunque tifa Ajax. L’Eredivisie, primo campionato olandese quindi, si fermerà alla penultima giornata di campionato che andrà recuperata in seguito.

La Semifinale di Champions

I giocatori dell’Ajax festeggiano al Bernabeu la vittoria sul Real Madrid

La semifinale di andata di Champions, si sarebbe dovuta disputare solo due giorni dopo il turno di Eredivisie. Un lasso di tempo troppo breve per permettere ai talenti dell’Ajax di recuperare le forze. La KNVB dunque, dopo aver seguito attentamente lo straordinario cammino dei lancieri in Champions che, hanno eliminato prima il Real Madrid agli ottavi, poi la Juventus di CR7 ai quarti, ha così deciso. Rinvio dell’intera penultima giornata di campionato.

L’esultanza dei giocatori dell’Ajax al termine dei quarti di finale di Champions League.

A comunicarlo, è stata proprio la KNVB sul suo sito ufficiale la quale ricorda inoltre, che, non era possibile spostare solo la gara dell’Ajax in quanto tutte le squadre, devono giocare in contemporanea nelle ultime giornate di campionato. In palio ci sono punti pesanti, sia in chiave scudetto che in zona salvezza. Il turno di campionato che, doveva disputarsi il 28 aprile dunque, si giocherà il 15 maggio.

Un beneficio per tutti. Insomma non proprio. Sicuramente questa decisione creerà molte polemiche da chi, come il Psv Eindhoven, sta lottando proprio con l’Ajax per aggiudicarsi il titolo di campione di Olanda. Le due pretendenti si trovano a pari merito con 80 punti e questo doppio impegno di Champions, unito allo sforzo da fare in campionato per non perdere la testa della classifica, probabilmente non avrebbe favorito l’Ajax che, con molte probabilità in una delle due competizioni avrebbe capitombolato. La Federazione questo lo sà.

Infatti, nel comunicato della KNVB si legge: ” E’ impossibile soddisfare tutti, ma tutto il calcio olandese ne beneficia”. Diverso sarà per il Tottenham altra semifinalista proprio contro i ragazzi di ten Hag. A loro questo privilegio non è concesso. Il 30 aprile, quando Tottenham e Ajax si affronteranno per la prima delle due volte, i lancieri avranno avuto a disposizione sette giorni per recuperare le forze e, preparare al meglio la gara al contrario della compagine inglese che ne avrà avuti a disposizione solamente quattro.

Partita che si mette in salita già prima di cominciare per gli Spurs.

All’Ajax invece, sono stati messi a disposizione tutti i mezzi necessari per sognare il lieto fine di questa inaspettata favola e perché no, realizzare quello che nel calcio di oggi, sembra impossibile per tutte le squadre al di fuori di Barcellona e Real Madrid. Il Triplete.

Leggi gli altri articoli di Champions

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.