As Roma
La As Roma saluta il 2019 con la vittoria

Torna il sole sulla Capitale dopo le avverse condizioni meteo di ieri e riscalda i tifosi sugli spalti che salutano l’ultima vittoria della As Roma per il 2019.

Assenze importanti quelle tra le giallorosse. Ancora fuori Manuela Giugliano, Elisa Bartoli e, dopo il recente infortunio anche Federica Di Criscio. Betty Bavagnoli mette in campo una squadra comunque di elevato livello con Rosalia Pipitone tra i pali a sgolarsi e guidare le sue compagne per tutto il corso della partita.

La cronaca

Tenuta bianca per la Roma, nero-bianca per le lombarde. Non vuole perdere tempo la squadra di casa. Serve tenere il passo di Juventus e Milan che hanno vinto nelle gare delle 12,30 in attesa del match della Fiorentina domani. Attacca subito quindi e dopo 7’ è in vantaggio. A segno Andrine Hegerberg che corre subito verso la panchina e insieme con le compagne alza verso gli spalti la maglia di Federica Di Criscio. Sembra essere un gruppo unito questa Roma, almeno a vedere questi piccoli dettagli.

L’Orobica Bergamo si affaccia in avanti solo dopo 13′ cross basso da destra che attraversa tutta l’area senza che l’ultimo attaccante riesca in scivolata ad intercettare la palla. Scampato il periocolo la Roma si riversa nuovamente in avanti e al 20′ sciupa una ghiotta occasione con Lindsay Thomas che manca l’aggancio in area da posizione favorevole. Pallino in mano della Roma e partita a senso unico. Al 28′ ancora Hegerberg coglie l’attimo buono in una mischia e realizza la sua doppietta. Il doppio vantaggio non sazia le ragazze di Coach Bavagnoli che un minuto dopo non riescono a sfruttare un rimpallo favorevole per chiudere definitivamente l’incontro. E nemmeno tre minuti più tardi quando è il palo a dire no su calcio di punizione dai 25 mt. Piovono occasioni ma il primo tempo si ferma così.

Natale in Finlandia

La ripresa

Inizio del secondo tempo sulla falsa riga del primo e così Annamaria Serturini al 49′ sfodera una delle sue abituali incursioni sulla fascia sinistra, entra in area e fa partire un diagonale che si insacca sul secondo palo: 3-0

Al 59′ la seconda sostituzione della As Roma prevede che in campo faccia il suo rientro dopo l’infortunio al ginocchio, Manuela Coluccini. Un solo minuto, il primo pallone giocabile e arriva la sventola su cui nulla può il portiere avversario, il Poker è servito! Non basta alla Roma, serve diventare la squadra mai doma che gioca per tutti i 90 minuti. Serve diventare cinici negli ultimi metri. Non si tirano indietro le giallorosse men che meno Annamaria Serturini. Al 79′ conclude una magistrale azione con un nuovo tiro ad incrociare, segna sul taccuino la sua personale doppietta e porta la Roma sul 5-0.

Betty Bavagnoli

C’e tempo ancora per il delizioso pallonetto con cui Thomas chiude il set e l’incontro. Un risultato di rilevo che chiude una prima parte di campionato in cui forse ci si aspettava di raccogliere qualcosina in più ma che segna già un buon miglioramento rispetto la passata stagione. Ora un meritato riposo per le festività, appuntamento l’11 gennaio nuovamente a Bari dove solo tre giorni fa la As Roma ha conquistato la qualificazione ai quarti di Coppa Italia.

Poco da dire sul’Orobica che ha dignitosamente tenuto il campo consapevole del differente livello tecnico. Per loro, il campionato registra ancora 0 vittorie e d1 solo punto raccolto nelle 10 partite disputate fin qui.

Coppa Italia: San Marino tra le grandi

Tabellino

As Roma: Pipitone ; Soffia (46′ Cunsolo ) , Swaby , Pettenuzzo , Erzen ; Greggi , Hegerberg (60′ Coluccini ) , Serturini ; Alves (71′ Severini ) , Thomas , Zecca .

Orobica Bergamo: Lonni ; Vavassori , Brasi (55′ Carla ) , Visani , Zanoli ; Merli , Milesi , Magni (38′ Mandelli ) ; Foti , Cortesi (66′ Salvi ) , Merli 

Reti: 8′ Hegerberg (R), 29′ Hegerberg (R), 50′ Serturini (R), 61′ Coluccini (R), 80′ Serturini (R), 84′ Thomas (R).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20