L’Inter passeggia contro il Brescia e porta a casa tre punti fondamentali. I nerazzurri allungano a più 7 dall’Atalanta che ospiterà domani il Napoli e tornano a meno quattro dalla Lazio. Continua la crisi per il Brescia. Le rondinelle sono sembrate prive di idee contro un avversario troppo forte.

Le formazioni

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 6 de Vrij (13 Ranocchia 46′), 95 Bastoni; 11 Moses (87 Candreva 68′), 23 Barella (32 Agoumé 59′), 20 Borja Valero, 5 Gagliardini (24 Eriksen 68′), 15 Young; 7 Sanchez, 10 Lautaro (9 Lukaku 68′). All. Antonio Conte.
A disposizione: 27 Padelli, 2 Godin, 18 Asamoah, 30 Esposito, 31 Pirola, 34 Biraghi, 77 Brozovic.

BRESCIA (4-3-2-1): 1 Joronen; 2 Sabelli (19 Mangraviti 59′), 32 Papetti, 3 Mateju, 29 Semprini; 23 Skrabb (31 Bjarnason 46′), 4 Tonali, 27 Dessena (16 Ghezzi 82′); 8 Zmrhal (7 Spalek 59′), 18 Ayé; 9 Donnarumma (11 Torregrossa 46′). All. Diego Lopez.
A disposizione: 12 Andrenacci, 5 Gastaldello, 24 Viviani, 26 Martella.

Marcatori: 5′ Young (I), 20′ Sanchez su rig. (I), 45′ D’Ambrosio (I), 53′ Gagliardini (I), 83′ Eriksen (I)
Ammoniti: Mateju (B), de Vrij (I), Agoumé (I)

Primo Tempo

Partono subito forte i padroni di casa. Al 5’ grande volata di Sanchez sulla destra, cross al centro e destro al volo di Young che batte Joronen: 1 – 0. È monologo Inter. Al 20’ Moses si invola sulla destra e viene steso in area da Mateju. Secondo Manganiello è calcio di rigore. Dal dischetto Alexis Sanchez fulmina Joronen per il raddoppio dell’Inter. Seconda rete stagionale per il cileno e 2 a 0.

Nella prima parte di gara c’è anche il tempo per il tris di D’Ambrosio. Al 45’ scatenato Young che riesce a servire di prima l’ala nerazzurra. Brescia non pervenuto. Il primo tempo finisce 3 a 0 per l’Inter.

Secondo Tempo

Non cambia lo spartito al Meazza e l’Inter riprende a martellare l’area bresciana. Passano appena 8 minuti e Alexis Sanchez pennella una punizione perfette per lo stacco deciso di Gagliardini che anticipa tutti e segna di testa. Al 53’ è 4 a 0 per i padroni di casa.

Il primo tiro per gli ospiti arriva al 66’: sinistro di Torregrossa da posizione defilata, Handanovic devia in corner. Al 83’ è pokerissimo Inter: grande girata di Lukaku, Joronen para ma Eriksen si avventa sul pallone e in due tempi riesce a spingere il pallone in rete. C’è gloria anche per Candreva che all’88’ effettua un preciso uno-due con Eriksen per poi battere Joronen nell’angolino basso di sinistra. L’Inter sconfigge il Brescia per 6 a 0.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20