Un’Inter da record, ancora Martinez, ancora Lukaku, sono tra le coppie più prolifiche d’Europa. Anche ieri sono entrambi andati a segno contro il toro, “matandolo” in uno 0:3 netto. Lukaku raggiunge la doppia cifra e insegue Immobile nella corsa al capocannoniere del campionato distante solo 4 reti. Il toro crolla subito dopo l’infortunio di Belotti out nel primo tempo insieme ad un altro eccellente, Barella.

la coppia gol neroazzurra. L'Inter "mata" il Toro e continua la corsa alla Juventus.
la coppia gol neroazzurra

Torino Inter finisce 0:3, Conte&Co. ricominciano come avevano finito, dando battaglia a colpi di tre punti alla Juventus regina del campionato da anni. Il primo tempo si conclude in vantaggio di due gol per l’Inter e con due infortuni eccellenti, uno per parte. Out Belotti dopo solo 10 minuti dall’inizio del match.

La partita

Primo tempo:

Un primo tempo ricco di emozioni quello tra Torino ed Inter, almeno 6 le occasioni da gol con i giocatori di entrambe le squadre che non si risparmiano nemmeno su un campo appesantito dalle incessanti piogge di giornata. Il terreno di gioco drena bene e comunque consente di far girare la palla rasoterra. L’Inter passa praticamente subito, al 12′ con Lautaro mette la freccia e sigla lo 0:1, abile a sfruttare un contropiede innescato su rinvio di Sirigu. Il bomber nerazzurro sfrutta il colpo di testa di ribattuta di Barella e pianta sul posto Izzo, poi, entrato in area, supera l’estremo difensore granata con un destro sul palo lontano. Davvero ingenuo il Toro a farsi trovare impreparato dopo il lancio lungo del proprio portiere. Il toro era ancora in 10, visto che Belotti aveva lasciato da poco il campo per un colpo al fianco e Zaza non si era ancora messo la maglia per entrare e sostituirlo.

l'azione che ha portato in vantaggio l'Inter con L. Martinez
L'Inter "mata" il Toro e continua la corsa alla Juventus
l’azione che ha portato in vantaggio l’Inter con L. Martinez

La squadra di mister Mazzarri non riesce a rendersi pericolosa sino alla mezz’ora quando Ansaldi impegna Handanovic che respinge con i pugni e Verdi subito dopo sfiora il palo con un sinistro dal limite. La formazione di Conte quando accelera fa paura e Sirigu è costreto ad impegni extra. Prima deve aprire le ali per deviare un colpo di testa a colpo sicuro di Lukaku ma al 32′ nulla può su De Vrij che si fa trovare liberissimo sul secondo palo, su corner, dove Meitè ha grandi responsabilità per non essersi accorto dell’olandese. Il primo tempo si chiude sullo 0:2 grazie a due ottimi interventi di Sirigu: al 42′ Sirigu balza come un grillo sulla gran botta di Barella che, poco dopo deve abbandonare il campo per un problema alla gamba destra mentre, nel recupero Handanovic con un riflesso felino su una deviazione all’ultimo nell’area piccola, salva il risultato e mette la parola fine ai primi 45 di gioco.

Secondo tempo:

gol numero 10 per il bomber neroazzurro
L'Inter "mata" il Toro e continua la corsa alla Juventus
gol numero 10 per il bomber neroazzurro

Torino ed Inter si danno battaglia anche nel secondo tempo che inizia sui ritmi di come era cominciato il primo tempo. Dopo tre minuti Izzo sfiora il gol del 2-1 con un colpo di testa sul secondo palo che esce di un soffio, stessa sorte tocca a Lukaku che si fa largo in area di rigore e calcia perfettamente con il pallone che finisce di un soffio a lato. Sorte diversa al minuto 10′ con l’ormai solito Lukaku, che entra in area di rigore, doppio passo salta l’uomo e conclude con un destro rasoterra in diagonale superare Sirigu. Sul 3-0 il Torino col morale sotto terra non crea nulla di pericoloso mentre Lukaku di sinistro sfiora il palo lontano e il poker. I granata incassano il settimo ko in 13 partite.

Tabellino

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer (56′ Aina); De Silvestri, Meitè, Baselli (70′ Berenguer), Lukic, Ansaldi; Verdi, Belotti (12′ Zaza).

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Godin; D’Ambrosio (83′ Dimarco), Vecino, Brozovic, Barella (45+3′ B.Valero), Biraghi; Lukaku, L.Martinez (68′ Candreva).

Marcatori: L. Martinez 12′ (INT), De Vrij 32′ (INT), Lukaku 55′ (INT)

Ammoniti: L. Martinez (INT)35′, D’Ambrosio 58′ (INT), Izzo 59′ (TOR), Skriniar 64′(INT), Aina 73′ (TOR)

Espulsi:

Recupero: 3’Pt;2’St

Arbitro: Fabio Maresca della sezione di Napoli

VAR: Pier Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo

Stadio: Stadio Olimpico di Torino

Per leggere di altri articoli di sport clicca qui

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20