indycar calendario 2020 cota
By Steve from Austin, TX, USA - 2019 Indy car classic-30.jpg, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=90131981

Il calendario 2020 della IndyCar series cambia ancora. In data odierna, la Penske Entertainment ha annunciato la cancellazione delle gare di Richmond e Toronto. Il via della stagione, come vi avevamo già raccontato, è previsto per il 6 giugno al Texas Motor Speedway.

La gara di Richmond è saltata per ragioni connesse al coronavirus. Lo stato della Virginia infatti non se la sente di allentare le misure di lockdown, ed ha confermato il divieto di manifestazioni fino a luglio. Per l’ovale da 0,75 miglia non c’è dunque la possibilità di organizzare quella che sarebbe stata la prima prova IndyCar dal 2010. Non potrà nemmeno ospitare l’appuntamento primaverile della NASCAR, che l’ha prontamente rimpiazzata con la gara di mercoledì scorso a Darlington.

Stesso discorso per Toronto. Il governo dello stato canadese dell’Ontario ha emanato un provvedimento simile a quello della Virginia, cosa che rende impossibile organizzare il tradizionale evento sulle strade attorno all’Exhibition Place. C’è ancora la possibilità di recuperarla: La Savoree Green Promotions, ente organizzatore della corsa, starebbe valutando di spostarla verso settembre, approfittando della cancellazione, data per certa, della tappa di Portland.

Le rinunce di Richmond e Toronto comportano modifiche e cambi di date. Lo spazio dell’ovale rimarrà vuoto, mentre il cittadino dell’Ontario si fa sostituire da Road America. La tappa del Wisconsin anticipa all’11 e 12 luglio, ed adotterà per la prima volta il formato della doppia gara, o “doubleheader” come dicono gli americani.

Riassumendo, il calendario IndyCar 2020 consisterà di 14 appuntamenti. Road America si unirà all’Iowa Speedway ed a Laguna Seca nel club dei tracciati che ospiteranno la doppia gara. La tappa di Long Beach, già annullata, non sarà recuperata, mentre ritorna in auge il cittadino di St Petersburg, che da prova inaugurale passa a tappa finale. A differenza degli altri anni, però, la corsa conclusiva della stagione non assegnerà doppio punteggio.

La 500 miglia di Indianapolis è prevista, salvo imprevisti, per il 23 agosto. La versione stradale del catino dell’Indiana organizzerà due eventi, uno il 4 luglio (in concomitanza con la NASCAR) ed uno il 3 ottobre.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20