La Juventus è uno degli avversari più temibili con cui la Lazio dovrà misurarsi. La partita in programma per domani all’ora di pranzo sarà un’occasione per la squadra di Inzaghi di guadagnare punti utili alla classifica. I bianconeri però si presenteranno a Roma con la voglia di vincere e sicuramente daranno molto filo da torcere ai biancocelesti che non avranno a disposizione alcuni giocatori.

Lazio: a chi dovrà rinunciare Inzaghi?

Simone Inzaghi dovrà organizzare bene i propri schemi di gioco in quanto alcuni dei titolari non saranno presenti. Ciro Immobile, Thomas Strakosha e Lucas Leiva salteranno infatti la gara contro la Juve. Queste tre assenze che vanno a mirare a tutti i reparti (offensivo, di centrocampo e difensivo), impensieriscono un po’ la squadra di casa. Immobile e Lucas Leiva avevano giocato contro il Torino perchè risultati negativi ai tamponi effettuati ma non sono potuti partite per le sfide di Champions. L’attaccante e il centrocampista sono stati i grandi assenti di Club Brugge – Lazio e Zenit – Lazio perchè risultati positivi ai test fatti dalla UEFA. Questa incongruenza fra risultati ha fatto innervosire Lotito che vuole chiarezza sulla questione tamponi che a suo dire starebbe penalizzando la sua Lazio.

Le parole di Immobile

Ciro Immobile ha sempre dichiarato di aver rispettato tutti i protocolli di sicurezza e lo aveva fatto tramite una nota diffusa dal suo ufficio stampa. Queste le parole dell’attaccante: “Il rispetto delle regole, dentro e fuori dal campo, è un imperativo che mi sono sempre imposto innanzitutto come uomo e poi come sportivo. Ho rispettato tutti i protocolli sanitari e quindi sono tranquillo e concentrato sul mio lavoro. Diffido chiunque dal mettere in dubbio la mia onorabilità e professionalità. Rispetto tutti i protocolli sanitari che le autorità competenti, sportive e non, mi impongono, non solo per salvaguardare la mia salute, quella dei miei cari, dei miei compagni di squadra e dei miei avversari, ma perché credo che qualsiasi persona che ha visibilità mediatica debba dare il buon esempio, specie in questo momento di grande preoccupazione dove tutti siamo chiamati a comportamenti rigorosi per contenere la diffusione della pandemia. Non assecondo le polemiche di chi vorrebbe distrarmi alla vigilia di una partita di campionato così importante, sono pronto ad adire le vie legali a tutela della mia immagine e dei miei diritti”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20