fbpx
Settembre22 , 2021

La nuova Superlega: la bomba ad orologeria del Calcio

Related

Cagliari – Empoli 0-2: i toscani conquistano la Sardegna Arena

Il Cagliari di Mazzarri, dopo il punto all'Olimpico, frena...

Milan-Venezia 2-0: Diaz apre, Hernandez chiude la pratica

Milan-Venezia 2-0 dopo i novanta minuti regolamentari. I rossoneri...

La Juve soffre, ma torna a vincere!

Gara matta all'Alberto Picco di La Spezia. La Juve...

Bagnaia protagonista dei test di Misano

Il Gran Premio di MotoGP di Misano è terminato...

Share

Nella mezzanotte del 19 Aprile 2021 è arrivata la notizia della nascita di un campionato Europeo prestigioso dove parteciperanno i dodici club più vincenti in Europa: stiamo parlando della nuova Superlega di Calcio targata Florentino Perez. Dopo l’annuncio sono arrivate una valanga di accuse e critiche da parte di tifosi, dirigenti della Lega Serie A e della Fifa. Contrari anche il Presidente della Francia Macron e il Premier Britannico Boris Johnson.


Ceferin ha risposto alla Super Lega attaccando duramente i partecipanti


La nuova Superlega: cosa ha detto Florentino Perez?

La rivoluzione calcistica è in atto e nulla sarà come prima, tutto è in subbuglio e in molti non vogliono accettare il cambiamento. LA nuova Superlega ha scatenato un’apocalisse senza precedenti. Il presidente del Real Madrid Florentino Perez è anche il Presidente inaugurale della Super League europea. “Ha detto che questo aiuterà lo sport, non lo danneggerà. Aiuteremo il calcio a tutti i livelli e lo porteremo al suo giusto posto nel mondo”, ha detto Perez in una nota domenica. “Il calcio è l’unico sport mondiale al mondo con più di 4 miliardi di tifosi e la nostra responsabilità come grandi club è rispondere ai loro desideri”.

Ceferin: il Presidente della Uefa ci va giù pesante

Alexsander Ceferin Presidente Uefa, che gestisce l’attuale competizione di Champions League ha dichiarato che qualsiasi club partecipante sarà bandito dai campionati nazionali e altro ancora. “Non posso sottolineare più fortemente come tutti siano uniti contro queste proposte vergognose ed egoiste, alimentate dall’avidità prima di tutto. I giocatori che giocheranno nelle squadre che potrebbero giocare nel campionato chiuso saranno banditi dalla Coppa del Mondo e dagli Europei. Questa idea è uno sputo in faccia a tutti gli amanti del calcio. Non permetteremo loro di portarcela via”.

La nuova Superlega: quali squadre prenderanno parte alla competizione?

  • Manchester United
  • Liverpool
  • Manchester City
  • Arsenale
  • Chelsea 
  • Tottenham Hotspur
  • Barcellona
  • Real Madrid
  • Atlético Madrid
  • Juventus
  • AC Milan
  • Inter Milan

Dove sono le squadre dei campionati francese e tedesco? Squadre come il Bayern Monaco dalla Germania e il Paris Saint-Germain dalla Francia sono senza dubbio tra le squadre più grandi e migliori d’Europa. Il Bayern e il suo rivale tedesco Borussia Dortmund hanno annunciato lunedì di essere impegnati nella Champions League esistente che oggi ha annunciato le nuove riforme. Il PSG è di proprietà della famiglia reale del Qatar che sta tenendo il prossimo Mondiale e quindi è improbabile che vada contro l’establishment calcistico.

La nuova Superlega: come funziona?

Secondo i piani attuali, la nuova competizione includerà 20 club composti da 15 club fondatori, tre dei quali devono ancora essere annunciati, con la possibilità di qualificarsi per altri cinque club in base ai risultati delle stagioni precedenti. Secondo i club fondatori, ogni squadra continuerà a prendere parte ai propri campionati nazionali. Questo campionato si svolgerà in ulteriori partite infrasettimanali. Due gruppi da 10 prenderanno parte alle partite in casa e fuori casa, con i primi tre di ogni gruppo che si qualificheranno automaticamente per una fase a eliminazione diretta. Le squadre che si classificano al quarto e quinto posto in ogni campionato si sfideranno in una partita a due fasi per vedere chi si qualifica per gli ottavi.

Quindi le otto squadre rimanenti prenderanno parte al formato a eliminazione diretta a due fasi per raggiungere un’unica finale, che si svolgerà in uno stadio neutrale. Sembra che anche una versione femminile di questo campionato sia in lavorazione. Almeno è così che i team fondatori sperano che le cose funzionino. Sia la Uefa che la Fifa sono uscite contro il campionato. La Fifa ha sostenuto la Uefa il che significa che ai giocatori partecipanti potrebbe essere potenzialmente vietato di rappresentare i loro paesi ai Campionati Europei di questa estate e alla Coppa del Mondo del prossimo anno, competizioni gestite da quegli organismi internazionali. Il tutto dovrebbe iniziare ad Agosto 2021.

Cosa ha risposto la Uefa?

“Se ciò dovesse accadere, ci teniamo a ribadire che noi UEFA, FA inglese, RFEF, FIGC, Premier League, LaLiga, Lega Serie A, ma anche FIFA e tutte le nostre federazioni affiliate resteremo uniti nel nostro sforzo per fermare questo cinico progetto, un progetto che si fonda sull’interesse personale di pochi club in un momento in cui la società ha più che mai bisogno di solidarietà”, ha detto la UEFA in un comunicato. “Prenderemo in considerazione tutte le misure a nostra disposizione, a tutti i livelli, sia giudiziario che sportivo, al fine di evitare che ciò accada. Il calcio si basa sulle competizioni aperte e sul merito sportivo, non può essere diversamente”.

Superlega: quali sono state le reazioni?

Veniamo al punto dolente, come è stata presa la notizia della nuova Superlega? La reazione all’annuncio della Super League Europea è stata quasi universalmente negativa. L’hashtag #RIPfootball sta cominciando a fare tendenza su Twitter così come la frase #disgusting e #embarassing. 

Ex giocatori come l’Inghilterra e il difensore del Manchester United Rio Ferdinand si sono affrettati a condannare i club coinvolti, compresi quelli per cui hanno giocato.

Anche i giocatori attuali di alto profilo stanno parlando, come Ander Herrera del PSG.

La nuova Superlega: una marea di proteste senza fine

La Super League europea illustra le questioni finanziarie che molti credono continuino a minacciare il calcio come sport. A differenza di sport come l’NBA, che operano con limiti salariali ai club ai vertici di campionati come l’EPL o la Liga è stato permesso di spendere impunemente. Questo significa che possono consolidare una posizione nella parte superiore del gioco e governare i club più piccoli con un pugno di ferro. I club all’estremità inferiore dei grandi campionati non possono competere. Nemmeno i migliori club di campionati europei minori in Olanda, Scozia, Svizzera o Portogallo possono sfidarsi per i trofei continentali. L’evoluzione del calcio negli ultimi 20 anni ha reso difficile competere per ex giganti dello sport come l’Ajax di Amsterdam o il Celtic di Glasgow.

In prospettiva, ogni membro fondatore di questo club dovrebbe portare a casa $ 400 milioni per aver preso parte a questo campionato. È circa quattro volte quello che una squadra riceverebbe per aver vinto la Champions League, attualmente il torneo più prestigioso del calcio mondiale per club. Per molti incluso l’ex giocatore e attuale emittente Gary Neville il tutto sembra anticoncorrenziale. A differenza della maggior parte degli altri campionati di calcio, i club fondatori della Super League europea non dovranno affrontare la minaccia di retrocessione se si siederanno in fondo alla classifica.

C’è anche la questione della scelta della squadra. Le squadre sembrano essere state scelte in base alla base dei fan e al reddito, anziché alle prestazioni. Tottenham Hotspur e Arsenal, attualmente al settimo e nono posto rispettivamente nella Premier League inglese, sono due delle squadre selezionate, nonostante i club più piccoli come Leicester City e West Ham li abbiano superati quest’anno.

Considerando il gioco più lungo, molti sono preoccupati per il potenziale impatto sul calcio di base. L’attuale formato del calcio, che favorisce le squadre dei campionati con enormi accordi televisivi come l’EPL e la Liga, ha visto molte squadre diminuire. La Super League europea esacerberebbe quel processo. Per i fan di questo sport, questo sembra il culmine del calcio quando un ricco diventa più ricco, un povero diventa una proposta più povera. Sulla scia dell’annuncio, Jose Mourinho, l’allenatore di alto profilo del Tottenham Hotspur, è stato licenziato insieme a tutto il suo staff tecnico. 

Mourinho deve ancora rilasciare una dichiarazione sui motivi del suo licenziamento, ed è possibile che le due decisioni siano sconnesse, ma in passato ha parlato negativamente dell’idea di una “super lega”. 

Champions League: non ci saranno i ribelli nel campionato?

Dal 2024, la Uefa ha confermato lunedì che la Champions League passerà da 32 a 36 squadre. Un nuovo formato di campionato sostituirà le fasi a gironi, con un “modello svizzero” utilizzato e le squadre che giocheranno 10 partite. Ora si trova di fronte alla prospettiva, tuttavia, di svolgersi senza i club che vogliono iniziare una nuova Super League europea. Ma alla domanda se ci potrebbe essere una Champions League senza di loro, il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin ha detto: “La risposta è sì, certo. “In Europa, ci sono molti club, molti buoni club, molti fan devoti e abbiamo già approvato oggi, come avete sentito, i cambiamenti della competizione europea per club dopo il 2024 e lo faremo con o senza di loro”.

Pagina Twitter The Super League: https://twitter.com/tslcomms

Pagina Twitter Uefa: https://twitter.com/uefa

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20