fbpx
Ottobre21 , 2021

La Southern YC Squad vince la Rolex NYYC Invitational Cup

Related

Zenit-Juventus 0-1: Kulusevski avvicina i bianconeri agli ottavi

La truppa di Massimiliano Allegri mette a segno il...

La Lazio ha il re del centrocampo: Milinkovic

Milinkovic-Savic negli ultimi anni è diventato uno dei giocatori...

Sergio Garcia non ci sarà a Misano

Il Gran Premio di MotoGP di Misano è ormai...

Mainz 05 vs Augsburg: pronostico e possibili formazioni

Due squadre della Bundesliga posizionate nella metà inferiore della...

Share

La squadra di New Orleans, guidata dallo skipper John Lovell e dal tattico Marcus Eagan, e supportata sia qui che a New Orleans da centinaia, se non migliaia di familiari, amici e colleghi, è stata incredibilmente coerente attraverso 12 regate in cinque giorni. Con nove primi quattro piazzamenti e non un singolo risultato di gara al di fuori dei primi 10 ha conquistato, di nuovo, la Rolex NYYC Invitational Cup.

Cos’è la Rolex NYYC Invitational Cup?

La Rolex New York Yacht Club Invitational Cup è una regata biennale ospitata dal New York Yacht Club Harbour Court di Newport, RI Da quando l’evento è stato organizzato per la prima volta nel 2009, ha attirato i migliori velisti dilettanti provenienti da 48 dei più prestigiosi yacht club del mondo da 21 paesi. Dopo cinque edizioni nella classe Swan 42, l’evento del 2021 sarà il secondo dell’IC37, disegnato da Mark Mills. La rigorosa natura one-design di questa classe appositamente costruita, unita al fatto che ogni barca è di proprietà e gestita dal New York Yacht Club, cosa che garantische condizioni di parità che non si vedono in nessun’altra competizione amatoriale di vela di grandi barche. La regata si è svolta fino a sabato 18 settembre, con le regate che sono iniziate martedì 14 settembre. Una trasmissione in diretta su Facebook e YouTube, a partire da mercoledì 15 settembre, ha consentito à ad altri membri del club, amici, familiari e appassionati di vela di tutto il mondo seguire l’azione mentre accade. Diciannove squadre provenienti da nove paesi si sfideranno nel 2021. La Rolex New York Yacht Club Invitational Cup 2021 è offerta dallo sponsor del titolo Rolex e dagli sponsor delle regate Helly Hansen e Hammetts Hotel.

L’ultimo giorno di gare

Come da tradizione alla Rolex New York Yacht Club Invitational Cup, l’ultimo giorno è iniziato con una Parata delle Nazioni intorno al porto di Newport, con tanto di salve di cannone. Completata la cerimonia, tutte le 19 squadre e un assortimento di comitati di regata e imbarcazioni di supporto si sono diretti a nord dell’isola di Gould nell’East Passage di Narragansett Bay per una partenza puntuale alle 11 del mattino. Era evidente prima della prima pistola che il giorno delle corse sarebbe stato tutt’altro che semplice. La brezza, prevista per i ragazzi di mezza età, ha tenuto a malapena la velocità del vento a due cifre e danzava regolarmente a destra oa sinistra della direzione mediana del vento. Per un equipaggio con una solida velocità della barca e un vantaggio da difendere, era tutt’altro che ideale.

Quanta fatica ha fatto Southern YC Squad a vincere la Rolex NYYC Invitational Cup?

In alcune regate, sembrava semplice in quanto la squadra ha sfruttato partenze solide, chiamate tattiche preveggenti e velocità della barca superiore in un passaggio rapido al capo della flotta di 19 barche dei team di yacht club internazionali. Ma in altre regate, in particolare nella seconda metà della regata, è stata una battaglia poiché Southern ha trascorso un bel po’ di tempo nella metà posteriore della flotta. “Non è mai facile”, ha detto Eagan, che ha guidato la squadra vincente nel 2017, con Lovell come tattico. “I lead sono sempre marginali, è semplicemente pazzesco. Soprattutto quando sei sulla baia in una luce settentrionale. Era molto rischioso. Riguarda quella croce o quel buon inizio”.

L’ultimo giorno di fatica

Dopo quattro vittorie consecutive nel Day 3 e nel Day 4, il San Diego YC ha iniziato l’ultimo giorno come una vera minaccia per superare Southern per il campionato. Ma la prima gara della giornata non sarebbe potuta andare peggio. Un diciottesimo che mette fuori gioco San Diego. Royal Thames Yacht Club ha vinto la regata e ha conquistato il secondo posto nella classifica generale. L’ultima regata della competizione è stata forse la più impegnativa dal punto di vista mentale, con la brezza che entra ed esce e si sposta frequentemente. Il Royal Thames è partito con il piede sbagliato commettendo fallo su Southern pochi secondi prima dell’inizio. Ma il tattico della RTYC Ian Dobson e lo skipper John Greenland hanno sfruttato rapidamente la brezza variabile per riprendere la caccia, girando la prima boa di una posizione davanti a Southern. Essere davanti è stata una piccola vittoria, ma ottenere una distanza sufficiente per superare i 13 punti di vantaggio di SYC si è rivelata una salita troppo ripida. La Groenlandia ha continuato a tagliare la flotta per un terzo, ma Southern è stata in grado di seguire l’esempio, finendo sesto e diventando il secondo yacht club, dopo il Royal Canadian Yacht Club nel 2011 e nel 2013, a vincere il trofeo per la seconda volta.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20