Come nella semifinale con l’Olanda, anche in questa sfida di Nations League all’Inghilterra non sono bastati i 90 minuti. Nello stesso campo, nella stessa porta, agli stessi minuti, della sfida con gli Orange, gli inglesi si vedono annullare, dopo un controllo alla VAR, il goal della potenziale vittoria nei tempi regolamentari. Questa volta però, i Lions di Southgate escono dal campo vittoriosi, al termine di un’altra gara proseguita ai supplementari e decisa dai calci di rigore.

La Svizzera non sembra la stessa scesa in campo contro il Portogallo. La formazione di Petkovic, con un giorno in più di riposo nelle gambe, non spinge molto in attacco, cercando piuttosto di limitare gli attacchi avversari. Sommer è bravo, in più occasioni, a salvare la propria squadra, aiutato anche dai legni della porta. Agli svizzeri, questo atteggiamento, consente di portare la sfida fino ai calci di rigore, dove è decisivo l’errore di Drmic.

Sommer ha salvato più volte la porta svizzera
Sommer ha salvato più volte la porta svizzera

Southgate cambia diversi titolari, rispetto alla sfida contro l’Olanda, mettendo Arnold e Rose in difesa e Kane in centro all’attacco. Il capitano non si rende molto pericoloso in fase di conclusione, ma serve molti palloni buoni a Sterling, che però non li sfrutta al meglio. Anche Alexander-Arnold serve molti palloni in area, soprattutto per gli inserimenti aerei di Alli, sventati, però, dall’attento Sommer. È però il sostituto di Kane, Wilson, a dare, per pochi istanti, l’illusione della vittoria, prima dell’annullamento del goal. Come nell’ottavo di finale mondiale, contro la Colombia, la lotteria dei rigori sorride alla squadra di Southgate. Decisivo è, ancora, il portiere Pickford, che, prima, segna l’ultimo dei cinque rigori della serie, e, poi, neutralizza il penalty di Drmic.

Pickford para il rigore di Drmic e da la vittoria all'Inghilterra
Pickford para il rigore di Drmic e da la vittoria all’Inghilterra

FORMAZIONI

SVIZZERA 3-5-2

Sommer

Akanji, Schar, Elvedi

Rodriguez, Freuler, Xhaka, Fernandes, Mbabu

Seferovic, Shaqiri

All. Petkovic

A disposizione: Omlin, Zakaria, Okafor, Zuber, Drmic, Benito, Steffen, Mvogo, Sow, Ajeti, Moubandje, Lang

INGHILTERRA

Pickford

Rose, Maguire, Gomez, Alexander-Arnold

Delph, Dier, Lingard

Sterling, Kane, Alli

All. Southgate

A disposizione: Barkley, Henderson, Keane, Heaton, Butland, Wilson, Sancho, Walker, Chilwell, Stones, Rashford, Rice

PRIMO TEMPO

Dopo appena un minuto, Kane ha, sui piedi, il pallone del vantaggio inglese. L’attaccante degli Spurs calcia un pallonetto, verso la porta, che Sommer devia sulla traversa. Al 9′ arriva un bel pallone per Freuler, che, dal limite, calcia al volo. Il tiro è centrale e Pickford blocca senza particolari problemi. Al 14′ Kane da un buon pallone, in area, a Sterling, che, tutto solo, calcia debolmente e centrale, favorendo l’intervento del portiere svizzero. Al 29′ Sterling sciupa un’altra ottima occasione. Lingard fugge via sulla destra e mette un cross rasoterra, all’altezza del limite dell’area piccola. Sterling brucia sul tempo Schar, ma non impatta il pallone, che attraversa tutta l’area e torna nei piedi dei difensori svizzeri.

L’Inghilterra continua a creare pericoli. Da destra, arriva il cross di Alexander-Arnold, su cui si avventa Alli, che impatta di testa, ma manda la sfera sopra la traversa. Al 38′ arriva il sussulto di Seferovic. Xhaka lancia l’attaccante, con un filtrante rasoterra in verticale, mettendolo in buona posizione per calciare. La conclusione del capocannoniere del campionato portoghese viene chiusa da Gomez.

SECONDO TEMPO

L’Inghilterra insiste e continua a creare insidie. Al 54′ Rose crossa da sinistra, a indirizzo di Kane. Schar si lancia in scivolata per anticipare l’attaccante inglese, ma rischia l’autorete. Sommer vola e devia la sfera sul palo. La palla viene poi allontanata in corner. Sul capovolgimento di fronte successivo, viene lanciato Shaqiri sulla destra. Il giocatore del Liverpool appoggia al limite, dove c’è Xhaka, che calcia a colpo sicuro verso la porta. Pickford respinge in calcio d’angolo.

Spinge ancora l’Inghilterra, soprattutto con i suoi terzini. Alexander-Arnold, al 67′, avanza sull’out di destra e poi fa partire un tiro-cross, che esce sfiorando la traversa. Il terzino del Liverpool, al 73′, mette un altro cross pericoloso, questa volta per Sterling, che anticipa Mbabu, ma spedisce alta la sfera.

Al 76′ torna a rendersi pericolosa la Svizzera. Lancio per Seferovic, che resiste al contrasto di Gomez e appoggia per Zuber, che calcia verso la porta. La sfera finisce di poco a lato. Gli attacchi dei Lions si concretizzano all’83’. Sterling crossa al centro per Alli, che di testa colpisce la traversa. La sfera rimane lì e Wilson, subentrato a Kane, la spinge in rete. Il direttore di gara riceve, però, la segnalazione dal VAR, per una potenziale trattenuta di Wilson su Akanji. Dopo il check al VAR, l’arbitro rivede la sua decisione e annulla il goal, per fallo di trattenuta dell’attaccante inglese.

Nel primo dei 4 minuti di recupero, Alexander-Arnold, spostato a sinistra, prova un altro tiro cross, verso la porta. Il pallone, indirizzato sul primo palo, viene bloccato da Sommer.

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

Al 94′ arriva l’ennesimo cross al centro di Alexander-Arnold. Sterling colpisce di testa, da posizione defilata, ma vicino alla porta avversaria, ma manda la sfera sul petto di Elvedi. Sul secondo corner, Dier anticipa tutti, sul primo palo, ma manca lo sepcchio della porta. Passa appena un minuto e capita un’altra buona occasione sui piedi di Sterling. Palla spiovente, che l’ala del City non riesce a colpire con la giusta potenza e coordinazione. Sommer non ha problemi a bloccare il pallone. Al 98′ è ancora Arnold a mettere un pallone invitante in area. Alli salta più in alto di Schar e colpisce, ma si vede parare il tiro da Sommer, che reagisce benissimo anche sul successivo tentativo di tap-in di Sterling, salvando in corner. Grande prova dell’estremo difensore Svizzero, che ha salvato parecchie minacce inglesi.

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE

La Svizzera non accenna l’affondo, mentre l’Inghilterra vuole evitare i calci di rigore. Al 114′ Arnold, si trova la sfera sui piedi, dopo una respinta da corner, e prova la conclusione. La palla si alza a campanile e cade sulla parte superiore della rete. Due minuti dopo, su una punizione dal limite, Sterling colpisce in pieno la traversa, dopo aver scavalcato la barriera.

CALCI DI RIGORE

SVIZZERA:

Zuber goal

Xhaka goal

Akanji goal

Mbabu goal

Schar goal

Drmic X

INGHILTERRA:

Maguire goal

Barkley goal

Sancho goal

Sterling goal

Pickford goal

Dier goal

SOSTITUZIONI

SVIZZERA: 61′ Zakaria per Fernandes, 65′ Zuber per Xhaqiri, 87′ Drmic per Rodriguez, 113′ Okafor per Seferovic

INGHILTERRA: 69′ Walker per Rose, 74′ Wilson per Kane, 105′ Barkley per Delph e Sancho per Lingard

AMMONIZIONI

SVIZZERA: Xhaka

INGHILTERRA: Rose, Lingard

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.