Roberto Occhiuzzi e Alessio Dionisi hanno parlato ai microfoni alla vigilia di Cosenza-Empoli, gara della diciassettesima giornata di Serie B. La gara si giocherà lunedì 4 dicembre alle ore 15.00. Teatro della sfida sarà il San Vito-Gigi Marulla di Cosenza.

Cosa avrà detto Occhiuzzi?

Non ci saranno cambi di modulo. E’ la conferma del tecnico dei calabresi, che manterrà l’assetto tattico nonostante le assenze. Sulla gara di domani il tecnico ha risposto così: “La squadra sta sempre sul pezzo, anche se c’è stata una flessione a livello di stanchezza visto che stiamo giocando spesso. Dopo Pescara ho visto dei segnali dal punto di vista mentale e questi giorni mi hanno dato delle ottime risposte”. Non ha però specificato chi potrebbe partire dal primo minuto. Tutti infatti hanno le stesse probabilità di partire titolari. Riguardo all’impiego di Sueva come esterno a tutta fascia ha risposto ciò: “Può farlo ma non è ancora maturo. Deve ancora crescere da un punto di vista tattico per ricoprire al meglio anche questo ruolo”.

Dionisi alla vigilia di Cosenza-Empoli

Il tecnico degli ospiti ha toccato diversi punti durante la conferenza della vigilia. Innanzitutto è tornato sulla gara con l’Ascoli, dove la squadra è arrivata stanca, ma comunque è riuscita a guadagnare un punto. Moreo sta bene e il tecnico ha confermato che sarà nella lista dei convocati. Sulla gara col Cosenza ha invece espresso ciò: A differenza di altre squadre, il Cosenza ha un’identità di gioco chiara. Ha meno di quanto merita, specie per quanto crea. Sono bravi a non prendere gol, magari hanno fatto qualcosa in meno di quanto meritato. In loro riconosco una squadra come identità, ha giocatori di qualità e brevilinei, gente che sa far male in ripartenza e nell’uno contro uno. Li rispettiamo ma non li temiamo. Sarà difficile fare un risultato a Cosenza, noi andiamo là per fare bene”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20