Allo Stadio Olimpico di Roma alle 21.00 è andata in scena Lazio-Cluj, partita valida per la 5a giornata del gruppo E di Europa League. Alla Lazio serviva una vittoria per continuare a sperare nella qualificazione ed una vittoria è arrivata. Ora rimane l’ultima giornata, anche se le speranze per la Lazio rimangono comunque molto risicate.

FORMAZIONI:

LAZIO  (3-5-2)- Proto; Jony (74° Lulic); Acerbi; Vavro; Bastos; Lazzari; Parolo; Cataldi; Luis Alberto (79° Patric); Correa; Adekanye (65° Caicedo). All. Inzaghi.

CLUJ (3-4-2-1) – Arlauskis; Peteleu (72° Susic); Burca; Boli; Cestor; Camora; Bordenaiu (61° Deac); Djokovic; Culio; Paun (65° Traoré); Omrani. All. Petrescu.

LA PARTITA:

PRIMO TEMPO:

La Lazio doveva e voleva vincere davanti ai propri tifosi ed è infatti partita subito molto forte. All’8° grande occasione per Parolo, che viene innescato molto bene in area e va al tiro, ma la sua conclusione viene respinta in scivolata da un difensore e deviata in calcio d’angolo.

Dopo 24 minuti Correa porta avanti i padroni di casa; Lazio-CLuj 1-0.

La Lazio continua ad attaccare ed al 24° arriva il gol del vantaggio dei biancocelesti; splendido pallone di Adekanye che pesca in area Correa che con freddezza trafigge il portiere avversario e porta avanti i suoi! Lazio-Cluj 1-0.

Dopo il gol subito il Cluj prova subito a reagire ed al 27° Andrei Burca va molto vicino a trovare l’immediato pareggio con una conclusione che si spegne fuori di pochissimo sulla sinistra.

La partita ora è molto divertente, con molti cambi di fronte; al 33° Luis Alberto raccoglie un pallone in area e di controbalzo calcia verso la porta avversaria, sfiorando a sua volta il montante.

Al 38° occasione per gli ospiti che con Djokovic servito in area che colpisce a botta sicura, trovando però clamorosamente la respinta del palo che salva la Lazio.

5 minuti dopo è il turno della Lazio, in questa girandola di occasioni per le due squadre, con Correa che da solo impenserisce la difesa avversaria con i suoi dribbling e poi scaglia una conclusione che termina di poco fuori, sfiorando i pali della porta di Arlauskis.

Dopo 3 minuti di recupero si conclude un bellissimo primo tempo, con tante occasioni da una parte e dall’altra, col punteggio di Lazio-Cluj 1-0.

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa il ritmo cala e la Lazio, dopo l’intenso primo tempo concluso in vantaggio abbassa i ritmi e cerca di mantenere possesso e risultato.

Al 70° arriva il pareggio del Cluj, che dura però solo pochi secondi perché l’arbitro annulla giustamente per fuorigioco.

Il Cluj ci prova, cercando di recuperare la partita e di chiudere il discorso qualificazione. Omrani, decisivo nella gara di andata, accelera palla al piede ed arrivato al limite dell’area calcia con forza, sfiorando ancora i legni e lasciando l’amaro in bocca a tifosi e compagni per la bella azione personale.

Nel finale gli ultimi cambi e la stanchezza fossilizzano il gioco a metà campo, con le due squadre che non riescono più a rendersi pericolose. Il punteggio così non cambia più e la Lazio porta a casa 3 punti che le lasciano ancora qualche residua speranza di qualificazione.

Aumentano dunque ancora di più i rimpianti per la Lazio di Simone Inzaghi, che era probabilmente la squadra più forte del girone, ma che con alcuni clamorosi harakiri si è punita troppe volte da sola ed ora è tardi, o comunque difficilissimo, per recuperare.

Il CLuj esce infatti si sconfitto dall’Olimpico, ma ben conscio che con un punto nella prossima e conclusiva gara in casa contro il Celtic basterà un punto per passare il turno, con gli scozzesi che con il successo di oggi si è assicurato il primato nel girone con un turno di anticipo.

TABELLINO:

RISULTATO: Lazio-Cluj 1-0.

MARCATORI: 24° Correa (L).

AMMONIZIONI: 47° Djokovic (C), 56° Adekanye (L), 68° Traore (C).

ARTICOLI CORRELATI:

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20