Lazio - Milan
Lazio - Milan

Lazio – Milan è terminata 0-3 per la squadra ospite. La squadra di Inzaghi è apparsa scarica rispetto alle gare precedenti e i rossoneri invece sono sembrati inarrestabili: hanno controllato la partita per tutto il tempo. Con questa sconfitta, i biancocelesti si trovano ancora in seconda posizione ma ora, con 68 punti, sono a meno 7 dalla Juve capolista. I rossoneri dal canto proprio gioiscono portandosi a casa la vittoria; in questo momento occupano il sesto posto con 46 punti.

Lazio – Milan è terminata 0-3

Com’è andata la partita

PRIMO TEMPO: Comincia puntuale alle 21.45 Lazio – Milan in uno stadio Olimpico deserto a causa delle restrizioni dettate dal Coronavirus. Partono subito bene gli ospiti che mantengono un buon possesso palla e un buon pressing sui biancocelesti “orfani”, in questa giornata, di Immobile. Nella fase iniziale di questo primo tempo, entrambe le formazioni preferiscono tenersi corte e concentrarsi sul possesso palla. Al 23esimo il Milan sblocca il risultato: il primo marcatore di serata è Calhanoglu che dal limite dell’area mira la porta di Strakosha, tira e segna il gol dello 0-1.

Rispetto alle gare precedenti la squadra di Inzaghi sembra essere sottotono perchè le azioni più pericolose e significative le sta costruendo il Milan. Al 31esimo i rossoneri gonfiano nuovamente la rete biancoceleste, ma la gioia dura poco: Calvarese annulla il gol ad Ibrahimovic per fuorigioco. Pochi minuti dopo Radu commette un fallo di mano in area e l’arbitro dopo aver consultato la VAR, assegna il rigore. L’attaccante svedese si prepara sul dischetto, senza esitazioni tira e supera Strakosha che non riesce ad evitare l’inevitabile.

La Lazio è completamente in balia del Milan che sta giocando una partita davvero ottima. Al 45esimo minuto, il direttore di gara assegna due minuti di recupero nei quali i padroni di casa si avvicinano moltissimo alla porta di Donnarumma, ma non riescono a concludere nulla. Il primo tempo si chiude al 47esimo minuto con i rossoneri avanti di due lunghezze.

SECONDO TEMPO: Ricomincia un quarto d’ora più tardi il secondo tempo di Lazio – Milan, che vede la squadra di Pioli mantenere il pieno controllo sulla partita. I padroni di casa in questi primi minuti dimostrano di essere più agguerriti rispetto al primo tempo, ma commettono molti errori che vanificano azioni utili a riaprire il match. Queste sviste costano caro ai capitolini che al 59esimo guardano ancora una volta gli avversari gioire. Il terzo marcatore è Rebic che su assist di Bonaventura beffa nuovamente Strakosha.

Al 65esimo Milinkovic tenta la conclusione, ma la palla finisce alta sopra la traversa. Il Milan non accenna a mollare gli avversari che ogni minuto che passa fanno sempre più fatica a tenere il ritmo. All’80esimo minuto Hernandez commette un errore davanti alla porta di Strakosha, regolandosi male e mangiandosi il quarto gol. Ci si avvia verso la fine della gara che ormai è terminata a favore degli ospiti. Al 90esimo vengono assegnati due minuti di recupero, dopodiché l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Lazio 0, Milan 3.

Il tabellino di Lazio – Milan

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu (10′ st Vavro); Lazzari, Parolo, Leiva (1′ st Adekanye), Milinkovic (22′ st D. Anderson), Jony (10′ st Lukaku); Luis Alberto, Correa (19′ st Cataldi). A disp.: Proto, Guerrieri, Jorge Silva, Armini, Bastos, Falbo, A. Anderson. All.: S. Inzaghi.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Conti (27′ st Calabria), Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessie (41′ st Biglia), Bennacer; Saelemaekers, Bonaventura (26′ st Krunic), Calhanoglu (38′ pt Paqueta); Ibrahimovic (1′ st Rebic). A disp.: Begovic, A. Donnarumma, Gabbia, Laxalt, Brescianini, Maldini, Leao. All.: S. Pioli.

MARCATORI: Calhanoglu (23′), Ibrahimovic (34′ – R), Rebic (59′).

AMMONITI: Lukaku, Paquetá.

ARBITRO: G. Calvarese (Teramo).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20