Nel match valevole per il recupero della 17esima giornata, la Lazio si fa bloccare all’Olimpico dal Verona fallendo il sorpasso sull’Inter. Match pressoché equilibrato per tutti i novanta minuti con i padroni di casa apparsi meno brillanti del solito e ben imbrigliati dal gioco avvolgente dei veronesi che ottengono un punto prezioso e meritato.

Inazghi punta sulla formazione titolare ad eccezione di Caicedo per Correa al fianco di Immobile in attacco, e in difesa con Patric che completa il reparto insieme a Radu e Acerbi. A centrocampo, Luis Alberto, Milinkovic Savic, Leiva, Lazzari e Lulic

Juric risponde con il 3-4-2-1 dove trovano spazio Silvestri tra i pali, Gunter, Kumbulla e Rrahami in difesa. A centrocampo, Faraoni, Pessina, Veloso e Lazavic. In avanti, i due trequartisti Zaccagni e Vere a ridosso dell’unica punta Borini.

Primo tempo:

Primo quarto d’ora tutto dei gialloblu che fanno dell’aggressivita’ la loro arma migliore. Al 16′, Strakosha salva su Borini e Verre anche se l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. La Lazio esce fuori poco a poco, come al 20′ con Caicedo, a cui fa seguito Luis Alberto, dapprima con un tiro a giro respinto da Silvestri in corner , e poi con un palo colpito a botta sicura. L’ultima occasione capita sui piedi di Immobile, che da buona posizione sparacchia alto.

Secondo tempo:

La ripresa inizia come il primo tempo: le due squadre si studiano senza creare grosse occasioni da rete. Al 55′, Lazavovic prova a sorprendere dalla distanza Strakosha senza riuscirci. La Lazio fatica a creare gioco e deve affidarsi alle giocate dei singoli come al 66′, quando Luis Alberto colpisce il secondo palo dopo un’iniziativa personale. Il Verona prova a rispondere con una conclusione di Zaccagni sfiorando il palo..Al 70′, arrivano i primi cambi. Tra gli scaligeri, entra Eysseric per Verre, mentre tra i biancocelesti Jony e Marusic rilevano Lazzari e Lulic. Nel frattempo, finiscono sul taccuino dell’arbitro Jony e Radu. Inzaghi nel finale inserisce Parolo per Caicedo avanzando i centrocampisti a ridosso di Immobile. Ma è il Verona a sfiorare il vantaggio con una ripartenza che porta Borini al diagonale respinto prodigiosamente da Strakosha. Assalto finale degli uomini di Inzaghi ancora con Luis Alberto ma Silvestri alza il muro per il definitivo 0-0.

Il Tabellino:

LAZIO(3-5-2): Strakosha, Patric, Acerbi, Radu, Lazzari(70’st Jony), Luis Alberto, Milinkovic Savic, Leiva, Lulic(70’st Marusic), Caicedo(83’st Parolo) , Immobile. A disposizione: Adenkaye, Abderson, Bastos, Guerrieri, Jony, Marusic, Minala, Parolo, Vavro. All. Simone Inzaghi

VERONA(3-4-2-1): Silvestri, Gunter, Kumbulla, Rrahami, Faraoni, Pessina, Veloso, Lazovic, Zaccagni, Verre(68’st Eysseric), Borini. A disposizione: Adjapong, Bocchetti, Dawidowcz, Di Carmine, Stepinsky, Pazzini, Eyserric. All. Ivan Juric

Arbitro: Abisdo(Palermo)

Recupero: 1’pt, 5’st

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20