Domani sera, alle 18.55 andrà in scena una sfida importantissima in Ucraina tra Shakhtar e Inter, valida per la 2a giornata di Champions League. I nerazzurri devono riscattare il passo falso della prima gara del girone, contro il Monchengladbach. Alla vigilia di Shakhtar-Inter sono arrivate le consuete dichiarazioni dei rappresentanti delle due squadre.

LE PAROLE DI CONTE:

Il tecnico Antonio Conte ritiene gli avversari un osso duro, contro i quali non sarà facile vincere. Infatti il mister dei nerazzurri ha affermato: “Non si possono paragonare le due situazioni. Ad agosto siamo stati perfetti in entrambe le fasi, domani sarà importante ripetere una partita molto attenta. Loro sono molto forti, gran parte dei giocatori sono brasiliani molto tecnici e veloci. Servirà grandissima attenzione, non per caso vinci a Madrid. Vogliamo fare una buona gara”.

Il successo degli ucraini contro il Real Madrid ha cambiato le carte in tavola del girone, ed ora all’Inter servono a tutti i costi i tre punti: “L’Inter sta riconquistando una dimensione sempre più importante in ottica internazionale anche grazie al cammino dell’anno scorso in Europa League. Dobbiamo continuare a battere sulla mentalità, sulla difesa in avanti, sulla cattiveria, sulla proposta offensiva. Qualche volta ci riusciamo di più, altre meno. C’è grande rispetto delle nostre avversarie, ma non voglio però vedere passività, sia in fase difensiva sia in fase offensiva. Dobbiamo sempre avere voglia di fare la partita e portare in campo ciò che proviamo durante la settimana. La vittoria dello Shakthar a Madrid ha portato equilibrio al girone, ora tocca a noi essere bravi a rimanerci dentro fino alla fine”.

Le dichiarazioni alla vigilia di Shakhtar-Inter.

L’INTERVISTA A LAUTARO:

Alla vigilia di Shakhtar-Inter sono arrivate anche le dichiarazioni del Toro Lautaro Martinez, intervistato insieme ad Antonio Conte.

Immediate le domande riguardo al futuro dell’attaccante, sempre al centro del mercato: “Lavoro ogni giorno per migliorare e vincere, sono contento e felice qui all’Inter. Voglio lasciare l’Inter il più in alto possibile, domani non so che succede. Oggi però come detto qui sono felice, i tifosi vanno ringraziati con tutto l’affetto, così come tutti coloro i quali lavorano nel club”.

Riguardo alla polemica per il cambio contro il Genoa invece l’argentino ha detto: “Perché non ho fatto la partita che volevo, l’emozione certe volte fa scattare reazioni così. Oggi sono contento e pronto per giocare al massimo”.

LE PAROLE DI CASTRO, TECNICO DEGLI UCRAINI:

Il tecnico dello Shakhtar Castro invece ha parlato delle tante difficoltà che sta vivendo il mondo del calcio in questo periodo così delicato, dicendo: “Difficile portare avanti una stagione con tutti questi assenti a causa del virus per un allenatore scegliere è complicato, tanti giocatori accusano stanchezza, chi torna dalla quarantena non è immediatamente a disposizione. Il nostro gioco comunque non verrà influenzato dagli assenti, la nostra identità e il nostro equilibrio non verranno stravolti. Alcuni sono più rodati certo, ma daremo comunque il massimo con chi scenderà in campo”.

L’intervista a Castro alla vigilia della partita contro l’Inter.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20