Questa sera Chievo Verona e Spal si sono affrontate in una partita valida per la 31a giornata di Serie B. La sfida, disputatasi allo stadio Bentegodi di Verona, è terminata sul punteggio di 1-1. Pareggio che non cambia la situazione in classifica, con le due squadre divise da un punto e al limite della zona play off. Di seguito le dichiarazioni post partita di Chievo-Spal dei tecnici delle due squadre.

CHE COS’HA DETTO AGLIETTI NEL POST PARTITA DI CHIEVO-SPAL?

Pareggio giusto tra due squadre che si equivalgono. Nel post partita di Chievo-Spal il tecnico dei padroni di casa infatti ha affermato: “Direi di sì. Sapevamo delle difficoltà della partita, la SPAL è un avversario forte. La partita ha vissuto a folate, con noi che all’inizio abbiamo avuto delle occasioni per sbloccarla e poi le hanno avute loro. Dopo il botta e risposta del secondo tempo, l’occasione più grossa l’abbiamo avuta noi con De Luca. Abbiamo fermato una delle squadre più forti del campionato: dobbiamo essere consapevoli di questo, perché la SPAL ha fisicità e l’ha fatta sentire soprattutto nella ripresa. E’ chiaro che si gioca sempre per vincere, ma viste le difficoltà che stiamo attraversando bisogna accontentarsi e prepararsi per la prossima gara. Vedremo quale sarà”.


LEGGI ANCHE: Chievo-Spal 1-1, termina in parità lo scontro diretto play off


PAREGGIO IMPORTANTE CONTRO UN’OTTIMA SQUADRA

Trattandosi di uno scontro diretto per prima cosa era importante non perdere, e infatti Aglietti ha sottolineato l’importanza del pareggio del suo Chievo. L’allenatore ha affermato: “A noi manca la vittoria di Reggio Calabria, mentre pareggiare con una squadra come la SPAL ci può anche stare. Abbiamo fatto di tutto per vincere la partita e non ci siamo riusciti, ma dobbiamo essere consapevoli di aver fatto una buona gara contro una squadra che lo scorso anno è retrocessa. Se analizziamo il nostro ultimo periodo il pari ci crea un po’ di rammarico, ma centrando qualche vittoria da qui alla fine è un risultato che può rivelarsi utile per arrivare ai playoff”.

LE PAROLE DI RASTELLI, TECNICO DELLA SPAL

Discorso simile in casa dei ferraresi, che mantengono un piccolo vantaggio in classifica grazie al pari esterno. Il tecnico ospite Rastelli, nel post partita di Chievo-Spal, ha spiegato: “Avendo perso Floccari e avendo Tumminello un po’ in ritardo di condizione, ho fatto giocare Valoti che sa giocare tra le linee e ci dà anche fisicità. Strefezza, invece, aveva il compito di giocare tra i due centrali e attaccare la profondità. Credo che abbiano interpretato bene la gara, anche se con po’ più di precisione potevamo fare qualche gol in più”. In seguito ha poi aggiunto: “Certamente la reazione è un aspetto positivo. La squadra quando è andata sotto non si è scomposta, credendo in quello che aveva fatto e nella preparazione della gara. Abbiamo continuato a spingere, trovando il gol con Valoti e continuando a giocare. Abbiamo sfiorato il raddoppio sempre con Valoti un paio di volte, quindi ci è mancata la necessaria precisione nell’ultimo passaggio e nel tiro in porta. Ai ragazzi non ho nulla da rimproverare, perché hanno fatto veramente una buona gara”.

LEGGI ANCHE: Chievo, Aglietti: “Pareggio giusto, fermata una squadra forte”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20