Partita infuocata allo Scida di Crotone con lo scontro salvezza tra i calabresi padroni di casa e il Torino che hanno fatto di tutto per vincere la partita. Alla fine dei 90 minuti di gara a trovare i 3 punti sono stati i padroni di casa, che con questo successo provano a tornare in corsa per la salvezza. Torino che invece dopo questo KO vede la situazione complicarsi molto, tra assenze e una classifica che fa sempre più paura. Di seguito le dichiarazioni post partita di Crotone-Torino.

COME HA PRESO NICOLA IL PESANTE KO?

Il KO in casa Torino è davvero pesantissimo, con la serata che potrebbe diventare peggiore in caso di successo del Cagliari a Genova contro la Sampdoria. Ora i granata devo rialzarsi subito, sperando che i contagiati possano rientrare presto in gruppo. Il tecnico granata Nicola, nel post partita di Crotone-Torino, ha affermato: “Più che le partite pesa la settimana d’allenamento mancata, la prestazione di oggi non mi è dispiaciuta, ho visto una squadra vogliosa di fare il risultato. Certe situazioni non le abbiamo gestite benissimo, ma fa parte del gioco, dopo la traversa di Bonazzoli non siamo stati lucidi e anche nella parte finale, invece bisogna restare sempre lucidi. Il quarto gol non lo possiamo prendere in quel modo, detto che comunque il passivo è troppo pesante per quanto mostrato”.


LEGGI ANCHE: Crotone-Torino 4-2, granata nel baratro


IL RICORDO DI CROTONE, EX SQUADRA DI NICOLA

Riguardo al Crotone, sua ex squadra, il tecnico ha poi affermato: “Ricordo con rispetto le piazze in cui ho lavorato in passato, ma adesso alleno il Torino e mi dedicherò anima e corpo al Torino, loro sapevano che avremmo fatto di tutto per i tre punti e loro hanno fatto lo stesso, è il bello lo sport”.

LE PAROLE DI COSMI, AL PRIMO SUCCESSO COL CROTONE

Morale alle stelle invece in casa del Crotone, con il neo tecnico Serse Cosmi che ha trovato il primo successo dopo l’inizio della sua nuova avventura. L’allenatore ha spiegato: “Il mio sentimento ovviamente è meraviglioso, vincere oggettivamente è sempre bello, ma sarei ipocrita se dicessi che non lo aspettavo dopo tanto tempo, ma sono felice soprattutto per il Crotone. Ho trovato persone serie, che stanno soffrendo un’annata particolare, quindi sono felice oggi per tifosi e squadra. Domani egoisticamente penserò un po’ a me, non nego che ho sofferto un po’ questo accantonamento momentaneo dalla massima categoria e ringrazio il Crotone per la possibilità”.

IL CROTONE HA TANTE QUALITA’

Successivamente ha poi aggiunto: “Questa è una squadra che ha ottenuto vittorie anche abbastanza larghe e ho trovato qualità in questa squadra, va dato merito a Stroppa per questo. Ho trovato anche grandi individualità, Ounas è stato fantastico, ha rischiato la vita quando ha fallito il due contro uno, lì o fa gol o deve scaricarla al compagno. VAR? L’ho vissuto nei Play-Out una volta”.

LEGGI ANCHE: Cosmi: “Sono felice, vincere porta sensazioni cui non ero più abituato”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20